Caprilli, la vera rivoluzione equestre.  Ultima parte