Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

... e l’Equility arriva anche in Italia!

La nuova disciplina equestre ideata da Catherine Senn – l’EQUILITY – approda per la prima volta in Italia! Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio u.s. presso il Centro Ippico Happyippo (affiliato UISP) a Robecco Sul Naviglio in provincia di Milano si è svolto il primo seminario di Equility. Questa innovativa disciplina equestre, che sta avendo un notevole riscontro in Belgio e in Svizzera, si basa sull’uso esclusivo della voce per insegnare al cavallo una serie di esercizi che si svolgono a terra. Le richieste sono fatte con parole associate ad un’azione che abbia un senso per il cavallo e la voce invita al dialogo, ma è soprattutto per il legame emotivo che si crea con l’umano che il cavallo apprende gli esercizi e prova piacere a rimanere a fianco del suo compagno. Infatti, è noto da tempo nel campo delle neuroscienze che la voce ha un forte impatto emotivo sul cervello, sulla sua neuroplasticità e sulla secrezione dell’ormone ossitocina, conosciuto anche come “l’ormone della felicità”. Ma senza entrare nei meandri della scienza, una cosa è certa: con l’Equility il cavallo si diverte e ci divertiamo anche noi! A tutto vantaggio della relazione. E non ci sono limiti di età né per gli umani né per i cavalli! Ne sono testimoni i partecipanti al seminario che avevano un’età compresa tra gli 8 anni e gli “over” 50 e i cavalli che, se pur qualcuno presentava qualche acciacco, hanno potuto beneficiare di questa originale attività. In due giorni sono state messe alla prova la proverbiale curiosità del nostro compagno, la sua voglia di partecipare e di stare con noi, la sua incredibile e rapida capacità di apprendere e… la nostra capacità di insegnare; tutte caratteristiche che nell’Equility trovano l’opportunità per esprimersi in un divertente contesto ludico-sportivo. Perché l’Equility è una vera disciplina equestre, anche se non competitiva, con un suo regolamento e degli incontri tra appassionati, che ha tra gli obiettivi primari la ricerca della simpatia, della complicità, del piacere, del rispetto e del buon umore tra l’uomo e il suo cavallo. E tutto solo con l’uso della voce, potente strumento di comunicazione! 
Vuoi saperne di più?
www.equility-club.com