Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Toscana Endurance , le emozioni della prima giornata

. Unico italiano sul podio e Best Condition CEI1* 81 km, Alessandro Generali con A Big Aldayr
. Unico italiano sul podio e Best Condition CEI1* 81 km, Alessandro Generali con A Big Aldayr

 PISA – La prima giornata di Toscana Endurance Lifestyle 2017 ha regalato emozioni, grandi prestazioni sul piano tecnico e spettacolo. Chi ha fatto rotta sull’ippodromo di San Rossore per applaudire i migliori cavalieri e i cavalli più forti del mondo non è rimasto deluso. A tagliare il traguardo per primi e a superare con successo le visite veterinarie finali sono stati Alia Ahmad Mohd Al Saboori (Emirati Arabi Uniti) nella 120 km Ladies, Hamdan Ahmed Mohd Al Marri (Emirati Arabi Uniti) nella 120 km junor e young riders e Ugam Singh Bairisal Singh (India) nella CEI1* 81 km. Per tutti e tre si è trattato di una giornata vissuta sempre nelle primissime posizioni, fino all’accelerazione finale che ha consentito loro di avere la meglio sugli immediati inseguitori e scavare autentici “fossati”, in termini di distacco, con gli altri binomi in gara.
Prestazione da incorniciare quella della dotata femmina Za’Amah, che sul tracciato di San Rossore insieme a Alia Ahmad Mohd Al Saboori ha concesso il bis dopo la vittoria conquistata lo scorso anno sotto la sella di Costanza Laliscia per il trionfo nel Campionato italiano assoluto. Anche stavolta la saura del 2002 ha messo in fila tutti quanti, confermandosi particolarmente a proprio agio su un percorso entrato ormai nel ristretto novero dell’élite mondiale dell’endurance. Degna di rilievo anche la prova del giovane emiratino Hamdan Ahmed Mohd Al Marri, anche lui alla seconda vittoria consecutiva a San Rossore, dopo l’affermazione dell’anno scorso quando vinse in sella a Fidel D’Elssanne.
A far notizia nella CEI1* 81 km è stato invece il distacco con cui l’indiano Ugam Singh Bairisal Singh si è presentato sul traguardo, ben 33 minuti prima del secondo classificato. Sul terzo gradino del podio, per una meritata dose di applausi, l’italiano Alessandro Generali titolare insieme ad A Big Aldayr anche del premio Best Condition per la categoria, mentre per la Ladies l’ambito riconoscimento va a Saprima De Bozouls insieme all’amazzone francese Julia Montagne.
In chiusura della giornata, attesissimo, è arrivato a San Rossore anche Sua Altezza lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli EAU e Governatore di Dubai. Primo sostenitore della manifestazione e grande appassionato di endurance ha voluto assistere alle visite veterinarie preliminari del gran finale in programma domani, domenica 16 luglio con le due gare – CEI3* 160 km e CEI2* 120 km – valide per l’unica tappa italiana del prestigioso e ambìto HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum Endurance Cup Festival. Grandi numeri anche per la giornata conclusiva: 50 binomi al via nella CEI3* e ben 200 nella CEI2*.