Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Riparte Ippica Domani con le aste di trotto e galoppo

Luigi Migliaccio
Luigi Migliaccio

Le imminenti aste selezionate di cavalli di trotto e di galoppo come spunto per analizzare lo stato di salute dell’allevamento italiano e per sottolineare l’importanza degli investimenti nel settore, in un periodo ancora condizionato dalle misure anticovid ma che potrebbe segnare una svolta nella ripresa post lockdown. Questi gli spunti della prima puntata stagionale di Ippica Domani, il talk show dell’ippica in onda venerdì alle 22,30 su Unire Sat curato da Luigi Colombo e condotto da Luigi Migliaccio. Il dibattito partirà proprio dalle licitazioni annuali in programma nei prossimi giorni: quella dei purosangue organizzata da SGA (Società Galoppo Aste) andrà in scena sabato 19 settembre all’ippodromo de La Maura (Milano) e vedrà in catalogo 145 cavalli, le aste ITS (Italian Thoroughbred and Trotting Sales) di trotto si svolgeranno invece a fine mese, lunedì 28 e martedì 29 all’ippodromo Sant’Artemio di Treviso con oltre 200 cavalli in lista.
Tra gli ospiti della puntata, il presidente di ANAC (Associazione Nazionale Allevatori Cavalli Purosangue) Massimo Parri, il presidente di ANACT (Associazione Nazionale Allevatori Cavalli al Trotto) Ubaldo La Porta, uno dei motori della ITS Giulio Berardelli. Oltre alla prima messa in onda di venerdì, Ippica Domani, che anche in questa stagione vedrà la partecipazione in studio di Giulia Tersigni, sarà riproposta in replica  il sabato alle 9,15 e la domenica alle 19.