Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

GIA, eleganza cultura e tradizione equestre

Foto Annalisa Parisi
Foto Annalisa Parisi

Patrimonio e scopo principale dell’associazione Gruppo Italiano Attacchi ( GIA ) è la salvaguardia e diffusione della cultura degli “Attacchi” che, attraverso  numerose e prestigiose manifestazioni di eleganza e sportive, permette la conoscenza di un mondo che altrimenti è destinato a scomparire.
Come attuare tale scopo, il GIA ben lo sa: diffondere la cultura e la tradizione degli Attacchi, mantener desta la passione per il cavallo carrozziere, aumentare il numero dei praticanti dello sport amatoriale delle redini lunghe, contribuire a far conoscere e salvaguardare il patrimonio di carrozze d’epoca esistente in Italia.
Così, con ben 45 manifestazioni ed eventi, anche a carattere internazionale, tenutisi in tutta Italia nel 2017, il GIA ha mantenuto le promesse: dagli eventi sportivi amatoriali suddivisi in trofei stagionali come quello di “Caffè e Carrozze” ( il gruppo del centro Italia ) , ai grandi eventi conclusivi della stagione premiati con coppe alla memoria di soci speciali , quali Enzo Mattavelli e Alberto Gentili, alla partecipazione a Cavalli a Roma e all’evento di piazza di Siena a sostegno della Giornata Mondiale di consapevolezza sull’autismo, fino al grande successo di Fieracavalli con premiazione finale nello stand di  Casa GIA. 
Tradizione ed eleganza, un binomio che ha visto grandi kermesse internazionali tra concorsi, sfilate, picnic in grandi ville storiche come il parco Sigurtà di Valeggio sul Mincio, concorsi nella  Reggia di Venaria Reale e nella  tenuta di Casteggio della fondazione Bussolera Branca, Carnevale di Ivrea,  villa Borghese a Roma, la sfilata di carrozze d’epoca a Verona città.
Non solo concorsi ma anche cultura, come gli incontri dedicati ai giudici di eleganza all’interno di associazioni europee, come l’Aiat (Association Internationale d’Attelages de Tradition), nella quale il GIA porta il contributo italiano del settore.
Il 2018 non si fermerà qui: è stato siglato l’accordo tra il Presidente nazionale Fitetrec-Ante Alessandro Silvestri e il Presidente del Gruppo Italiano Attacchi Enzo Calvi che vede partire un circuito sportivo amatoriale comune e iniziative per eventi di eleganza e rievocazioni storiche.
L’intento è quello di sviluppare sinergie comuni diffondendo la cultura degli attacchi in tutte le Regioni di Italia: si comincerà dalla Campania, alla reggia di Capodimonte di Napoli, con un concorso di eleganza che affiancherà la rievocazione storica equestre del cinquecento presentata da Fitetrec- Ante e da un evento sportivo amatoriale all’ippodromo di Agnano a Napoli.
Non resta che partecipare. Buona anno in carrozza a tutti.