Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Bepi Bi contro Bonjovi Mmg nel memorial Giuseppe Biasuzzi

Bepi Bi
Bepi Bi

TREVISO. Domenica prossimo l'ippodromo del Sant'Artemio di Treviso manda in scena il memorial Giuseppe Biasuzzi, prova di gruppo 1 per cavalli di 4 anni, sulla distanza del miglio con dotazione di 110 mila euro. Nel campo di 10 partenti spiccano Bepi Bi e Bonjovi Mmg. Il primo, un Donato Hanover guidato da Alessandro Gocciadoro, è il laureato dell'Orsi Mangelli 2020 e il cavallo della corsa con il miglior record - 1.09.1. Il secondo, un figlio di Ganymede con in sulky Giampaolo Minnucci, è secondo nel recente Continentale e vanta confronti diretti favorevoli con gli antagonisti di giornata. Bonjovi Mmg è in vantaggio 3-2 su Bepi Bi nei confronti della carriera e per quanto riguarda i dati 2021 è avanti nei testa a testa con Blackflash Bar (2-1), Belzebù Jet (7-0), Bubble Effe (1-0), Billy Idol Jet (4-0) e Birba Caf (3-1). Quest'ultima è la vincitrice della tappa più recente del circuito classico dei 4 anni, quella dell'Arcoveggio che ha segnalato in una nuova dimensione la femmina allenata  e guidata da Enrico Bellei. La corsa di Treviso apre il ventaglio delle chances ad altri potenziali protagonisti dato che il gioco dei numeri di partenza ha schierato in prima fila performer che partono forte come Belzebù Jet, all'uno, Bonneville Gifont (numero 2), Blackflash Bar (5) e quel Bubble Effe (sistemato all'esterno), piaciuto nella batteria del Lotteria di Agnano e che ricordiamo vincere dal post 6 la batteria dell'Orsi Mangelli. I numeri dicono anche che le femmine a questo punto della carriera, dopo una fase giovanile nei filly, sfidano apertamente i maschi, tanto da occupare il 40 per cento dello schieramento. Cinque dei 10 partenti hanno segnato un record di 1.12 o inferiore. Dunque, un'edizione di alto livello di questa gran bella corsa che ricorda una straordinaria figura della nostra ippica, l'indimenticabile Bepi Biasuzzi.