Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

''Basta con la situazione paradossale all'UNIRE''

Egregio Direttore,la presente per esprimere il mio grandissimo disappunto per l’ulteriore rinvio della nomina a Commissario Unire di Claudio Zucchelli da parte del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa.  La situazione che si è venuta a creare infatti è ormai paradossale, con il mancato l’insediamento del Commissario voluto dal Ministro Galan per mettere mano nei disastrosi Bilanci Unire, che mette sempre più in pericolo il futuro delle 50.000 famiglie che in Italia vivono grazie al lavoro nel settore ippico.
Sono passati ormai quasi due anni da quando è iniziato il percorso che avrebbe dovuto portare ad un definitivo rilancio del settore, senza che nulla sia accaduto, se non le note vicende politiche che hanno ulteriormente rallentato il percorso di rinascita dell’ippica attraverso una seria rivisitazione e promozione delle scommesse.
Ora basta!!! Gli ippici tutti, sono veramente stufi di assistere impotenti all’inerzia delle istituzioni, mentre tutti giorni continuano a lavorare, acquistare cavalli, allenarli, allevarli, fare su e giù per la penisola spostandosi da un ippodromo all’altro (con i costi dei viaggi sempre più alti).
Adesso è tempo che chi governa si prenda le proprie responsabilità e metta in pratica un serio programma  in grado di consentire agli operatori ippici di lavorare in serenità e con la consapevolezza di avere ancora un futuro per se e le proprie famiglie.
Con l’occasione porgo i miei migliori saluti.
Avv. FRANCESCO GRAGNANIELLO
presidente dell'Unione Proprietari Trotto