Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Trotto a Montegiorgio. Minnucci campione guidatori

Giampaolo Minnucci sotto i coriandoli!
Giampaolo Minnucci sotto i coriandoli!

Notte di gala all'ippodromo San Paolo di Montegiorgio, con la finale del campionato italiano guidatori e il Gran Premio Marche. Nella classica per i tre anni, sulla distanza del miglio, vince la torinese Ulalà degli Ulivi, guidata da Santo Mollo. La seconda di Nazionale Filly e terza del Società Terme a Montecatini, nel tratto conclusivo allunga all'interno e sul palo mette la testa avanti al leader dal via Uisconsis Vol. Il tre anni guidato da Giuseppe Lombardo jr guida ma in percorso dispendioso, prima respinge l'arrembante Uragano Trebì, quindi deve tenere al largo anche Uno Italia. Perde nel finale il targato Vol, ma la sua resta una prova sostanziosa e di bella generosità. Al terzo posto Ulberto davanti a Uragano Trebì. La vincitrice, che ha confermato di essere cavalla di una certa classe e di ottima regolarità, è figlia di Gruccione Jet ed è allenata e guidata da Santo Mollo. Giampaolo Minnucci è il nuovo campione italiano guidatori. Il driver romano arriva all'atto conclusivo, quello a punteggio maggiorato, l'invito del Basilio Mattii, nel quale i guidatori scelgono il cavallo con cui partecipare, forte di due successi, mentre il campione uscente, Antonio Di Nardo, ha vinto una volta nelle prove di serata valevoli per il tricolore. L'ultima corsa del torneo ha uno svolgimento caotico, con colpi di scena in serie nella fase iniziale, subito di galoppo Spinello Jet e Pantera del Pino, poi gli anche gli errori della favorita Sharon Gar e di Rossella Ross, questa che con Andrea Guzzinati sbaglia arrivando quasi a tamponare Miguel Wf, con Giampaolo Minnucci che è davanti e non fa conversioni, tiene la sua linea regolarmente così che la giuria, rivedendo il filmato, può constatare la correttezza del driver romano e convalidare l'ordine d'arrivo che vede al primo posto Pipino Baggins, con Enrico Bellei, secondo Stella di Azzurra, con Antonio Di Nardo, e al terzo Miguel Wf con il driver romano. Con questo terzo gradino del podio conquistato nell'invito che chiude la manifestazione, il guidatore di Varenne porta in cascina i punti decisivi per la vittoria nel torneo. Minnucci chiude a 24, lo score di Antonio Di Nardo è di 23. Il driver romano è subentrato all'ultimo momento a Roberto Andreghetti e già come era accaduto quattro anni fa, dalla panchina ha saputo interpretare la manifestazione con il suo talento indiscusso e con quella sua esperienza ad alto livello maturata anche a livello internazionale. Un valore aggiunto che Giampaolo ha potuto mettere in campo improvvisando sul palcoscenico di sabbia marchigiano da catch-driver di rango. Così, per l'ennesima volta, il guidatore che con Juri Turja siglò un sodalizio di successo, ha alzato la bellissima Coppa offerta dall'ippodromo di Montegiorgio, in una suggestiva pioggia di petali a forma di cuore. Spettacolo nello spettacolo, in una notte magica di un bellissimo ippodromo che i Mattii tengono come un gioiello investendo in passione, amore per il cavallo e regalando agli ospiti un'accoglienza che non ha eguali.

Da segnalare che il Basilio Mattii registra il successo di Pipino Baggins che Alfredo Pollini ha preparato per Enrico Bellei. Si tratta di un soggetto che per diverse stagioni ha militato con rendimento egregio sulla pista di Trieste per poi finire recentemente nelle scuderie di Pollini. Recentemente l'ex performer giuliano era andato forte sulla pista di Cesena e sul piu' ampio tracciato del San Paolo ha confermato il suo eccezionale momento di forma.