Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Salto : Giovanni Carboni su Rubacuori Baio si conferma campione sardo

Giovanni Carboni su Rubacuori Baio in azione
Giovanni Carboni su Rubacuori Baio in azione

Emozionanti, spettacolari e incerte sino alla fine le gare che hanno assegnato i titoli ai Campionati Regionali di Salto Ostacoli. Nel Siete Fuentes Centro Equestre di San Leonardo-Santulussurgiu il campione in carica Giovanni Carboni è riuscito a mantenere il titolo conquistato l'anno scorso, sempre su Rubacuori Baio, sella italiano allevato da Alessandra Diaz.

Il cavaliere della Quadriflor Horses & Gardens ha dato vita a un bellissimo duello con Gianleonardo Murruzzu. Il cavaliere oristanese con Taissa Sarda ha disputato due manche perfette, senza errori, ma nella terza e conclusiva prova, la C140, ha toccato due ostacoli proprio nell'ultima linea, accumulando 8 penalità. Giovanni Carboni invece ha chiuso con 6 penalità. “Questo cavallo ha confermato di avere un cuore immenso” ha detto il confermato campione sardo.

Al terzo posto si è classificato Andrea Guspini su Tabor De Paule, davanti ad Antonio Murruzzu in sella a Tiberio.

Altrettanto combattuta la finale per il I grado, dove gli ostacoli erano a 130cm di altezza. E' stato necessario il barrage tra Giovanni Onnis su Venerella e il giovanissimo Gabriele Visca, che ha montato Courdney. L'ha spuntata Giovanni Onnis, portacolori del Centro Ippico Le Vigne di Iglesias. Terzo posto per Andrea Pes su Belidante e quarto per la campionessa uscente Julie Madau con Eduard.

Si è divertito il buon pubblico alla prima manifestazione dell'anno disputata a porte aperte. Un po' di pioggia la mattina e un accenno di nebbia durante la gara C140 non hanno intaccato la partecipazione degli spettatori e soprattutto la qualità delle gare e il tifo per le diverse categorie.

Va ricordato infatti che si sono disputati pure i Trofei C130, C120 e C115, i Brevetti e i Trofei Ludici per cavalli e pony che hanno richiamato circa 180 binomi da tutta l'isola per un totale di ben 59 gare.

Il presidente della Fise Sardegna, Stefano Meloni, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti dell'organizzazione e dell'ottimo campo gara del Centro Siete Fuentes che ha consentito al direttore di campo Giovanni Bussu di disegnare percorsi molto tecnici. Da ricordare poi che tutti i cavalli della finale per il campionato regionale sono cavalli allevati in Sardegna, un altro motivo di orgoglio”.