Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Piazza di Siena, riparte il salto ostacoli mondiale

premiazioni a Piazza di Siena
premiazioni a Piazza di Siena

Dopo l’inevitabile cancellazione dello scorso anno, lo CSIO di Roma Piazza di Siena riprende il suo cammino dal 26 al 30 maggio prossimi tagliando il traguardo delle 88 edizioni.

Quella in allestimento si preannuncia un’edizione per molti versi speciale. Il livello tecnico dell’evento sarà come sempre di massimo spessore con amazzoni e cavalieri provenienti da cinque continenti.

Le iscrizioni si chiudono tra meno di un mese (6 maggio) ma sono già arrivate le conferme della Svezia, ultima vincitrice della Coppa delle nazioni nel 2019, e del Giappone che torna a Piazza di Siena dopo 21 anni. Quella di una squadra del Sol Levante nella Nations Cup di venerdì 28 maggio è una presenza ulteriormente significativa visto che il concorso romano rappresenta la prima opzione del tour europeo che i giapponesi affronteranno in preparazione ai Giochi Olimpici di Tokyo di agosto.

Il Comitato Organizzatore - FISE con Sport e Salute e con CONI - è impegnato a pianificare l’evento nel pieno rispetto delle normative governative che riguardano gli eventi sportivi internazionali.

Questa necessità  ha portato ad una radicale revisione dell’allestimento e all’eliminazione pressoché totale delle tribune. Un risultato  certo  magnifico per il  colpo d’occhio che sarà quello di  inizio anni ’20, albori delle gare di concorso ippico nell’ovale di Villa Borghese che esalta la bellezza architettonica e il valore naturalistico della piazza.