Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Paradressage, ancora una vittoria per Sara Morganti nel CPEDI 3*, di Somma Lombardo

Sara Morganti e Ferdinand di Fonte Abeti
Sara Morganti e Ferdinand di Fonte Abeti

Giornata conclusiva, oggi al Riding Club di Somma Lombardo, Varese, del CPEDI 3*, dedicata ai Freestyle.
Test dei vari Gradi di difficoltà.
Nel Grado 4 – Trofeo Yes Parking- si è imposta l’amazzone svizzera Nicole Geiger su Phal de Lafayette che, con il 72,500% dei punti assegnabili, ha preceduto la francese Nathalie Bizet in sella a Allisca, con un punteggio di 71,167%, mentre al terzo posto si è classificata l’elvetica Rahel Meyer su Suno Ogo con 66,750%.
Nel Grado 3 –Trofeo Bayer - la francese Louise Studer su Esmeralda Tanz (75,333%) è salita sul gradino più alto del podio, precedendo il compagno di squadra Jose Letartre con Swing Royal ‘Ene HN’ (74,750%) e la svizzera Celine Van Till su Amanta (71,250%).
Nel Grado 1/B –Trofeo SEA – vittoria dell’amazzone transalpina Celine Gerny in sella a Flint (70,583%). Secondo posto per il polacco Mariusz Woszczek con Ingria (62,500%)
Finalmente è arrivata una vittoria azzurra nel Grado 1A - Trofeo Banca Esperia - con il successo di Sara Morganti su Ferdinand di Fonte Abeti, grazie al punteggio di 75,000%. Al secondo posto si è classificato un altro azzurro, Luigi Ferdinando Acerbi in sella a Quasimodo di San Patrignano, totalizzando 74,333%. Terza piazza per l’austriaca Julia Sciancalepore su Pommery 4, punteggio 69,000%.
La gara di Grado 2 – Trofeo Veronafiere - che ha concluso la manifestazione, ha visto sul gradino più alto del podio ancora una azzurra, ossia Silvia Veratti in sella a Zadok (72,250%). Piazza d’onore per Francesca Salvadè con Muggel 4 (68,250%) che ha preceduto Karol Jadrzejczyk su Luk (65,833%).
Si sono anche svolte le gare valevoli per l’assegnazione del Campionato Italiano Freestyle nei diversi gradi di difficoltà.
Grado 1A: medaglia d’oro per Ferdinando Acerbi con Quasimodo di San Patrignano (74,333%). Medaglia d’argento per Elisa Plebani con Merenthap (64,333%)
Grado 2: medaglia d’oro Silvia Veratti con Zadok (72,250%). Medaglia d’argento per Francesca Salvadé con Muggel 4 (68,250%)
Grado 3: medaglia d’oro per Erica Barozzi con Vantage (66,5000%)
Grado 4: medaglia d’oro per Alessio Corradini con David Brown (66,583%). Medaglia d’argento per Silvia Ciarrocchi con Royantic (66,000%).
“Sono molto soddisfatta –ha detto la responsabile federale del settore e tecnico azzurro Laura Conz- sia perché la squadra in questo meeting ha fatto registrare il suo Top Score, sia per le ripetute vittorie individuali, sia perché chi si è piazzato ha mostrato una costante crescita tecnica. E’ il segno che siamo sulla strada giusta, anche in prospettiva futura”.
Durante il meeting hanno operato al Riding Club, accanto alle altre strutture ricettive, la Scuola Equestre di mascalcia di San Siro con la presenza del Dott. Pio Giongo, la postazione Bemer, quotata Azienda di apparecchiature elettromedicali, rappresentata dalla Dott.ssa Grazia Pagnozzi e il punto di assistenza massoteraopico a cura di Miriam Biavaschi.
Il CPEDI 3* si è concluso con le premiazioni ai vincitori italiani e stranieri, effettuate dal Presidente della Fise, Cav. Vittorio Orlandi e dal suo vice, Emanuele Castellini, nonché dal Presidente del Comitato Regionale Fise Lombardia. Altri premi sono stati consegnati dal Sindaco di Casorate Sempione, Dimitri Cassani.
Infine il “Memorial Catie” in ricordo di Catie Scaioni, per molti anni Segretaria dell’evento, ha visto consegnare due premi speciali: una Coppa è stata affidata al Presidente del Comitato Fise Lombardia, Uberto Lupinetti, che lo consegnerà alla famiglia Scaioni. Una coccarda con medaglia d’argento è stata assegnata al cavaliere Ferdinando Acerbi dalle “Segreterie Tecniche Amiche di Catie”.
“Dieci anni fa –ci ha detto Danilo Maestrello del Geb, organizzatore dell’evento- siamo partiti in punta di piedi grazie al volontariato, ora siamo arrivati a gestire un meeting che trova eco e prestigio in tutto il mondo. Ringrazio tutti i partners, vecchi e nuovi che ci hanno sostenuti, in particolare Cavallo Magazine che ci ha consentito la trasmissione live in streaming delle gare sul proprio portale. Da domani saremo già al lavoro per una prossima edizione ancora migliore del nostro CPEDI 3*”.