Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

IHP al via la campagna per la raccolta del 5xmille

Firenze, 4 maggio 2021 - Abbandonato, maltrattato, ferito. Spirit, bellissimo cavallo di 15 anni, era in condizioni disperate quando nel 2016 arrivò al Centro di recupero di IHP (Italian Horse Protection, la prima associazione italiana di tutela dei cavalli con sede a Volterra) dove, grazie alle donazioni dei sostenitori che hanno permesso di pagare le cure mediche e un delicato intervento chirurgico, oggi corre libero insieme ai suoi compagni di branco.

“Furono le nostre denunce a far scoprire che a Carpineto Piacentino c'erano cavalli e altri animali tenuti in condizioni di grave maltrattamento – ricorda oggi il presidente di IHP, Sonny Richichi -. Dopo vari tira e molla e le solite lungaggini burocratiche riuscimmo ad ottenere un'ordinanza di sequestro e portare via Spirit, il cavallo in condizioni peggiori che aveva bisogno di cure veterinarie adeguate e urgenti. Proprio nei prossimi giorni dovrò testimoniare in Tribunale contro il proprietario che lo aveva ridotto in quelle condizioni. Spirit è stato salvato e curato, oggi vive una nuova vita felice al nostro Centro di recupero insieme a molti altri cavalli con storie simili alle spalle. Spirit è un simbolo. I soldi, tanti, che ci servono per curare e accudire i cavalli maltrattati vengono tutti da donazioni private: piccoli gesti che per noi fanno la differenza e ci permettono di portare avanti la nostra battaglia quotidiana per sottrarre i più deboli alla sofferenza inflitta dall'uomo”.

 

IHP si batte per salvare le centinaia di cavalli che ogni giorno in Italia subiscono maltrattamenti e per condurre un'azione costante di sensibilizzazione dell'opinione pubblica verso questi animali che ancora oggi sono visti soprattutto come merce da sfruttare.

L'associazione quest'anno ha deciso di lanciare la campagna #adottauncavallo – speciale 5xmille per sensibilizzare i cittadini a destinarle il 5xmille delle imposte a sostegno del volontariato: basta una firma e l'indicazione del codice fiscale nel riquadro “sostegno del volontariato” che si trova sul modulo della dichiarazione dei redditi (CUD, 730, UNICO). Il codice fiscale di IHP è 05996320486.

“E' un gesto che non ha alcun costo per chi lo compie, ma per noi rappresenta una risorsa fondamentale per aiutare i cavalli maltrattati e proseguire nella nostra azione di sensibilizzazione volta ad ottenere i cambiamenti normativi dei quali l'Italia ha bisogno per garantire un pieno rispetto dei diritti dei cavalli”, conclude il presidente di IHP. “Le storie dei cavalli che IHP riesce a salvare grazie alle donazioni, con aggiornamenti costanti e puntuali da parte del nostro staff, sono tutte visibili sul sito internet dell'associazione e sui nostri canali social: chi sceglie di sostenerci donando il 5xmille può verificare giorno per giorno come vengono usati i soldi che ci ha affidato”.