Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Fotoracconti di Stefano Grasso

Uomini e cavalli nel sito nuragico di Tamuli

Il sito archeologico di Tamuli, situato nei pressi di Macomer, è uno dei più importanti della Sardegna. Deve probabilmente la sua notorietà alla presenza di sei “Bètili” cioè di blocchi di basalto scolpiti e levigati in piena età nuragica. Tre di essi sono dotati di rilievi mammellari al fine di rappresentare il principio femminile, mentre gli altri tre, perfettamente levigati, rappresentano quello maschile. E’ quindi probabile che il luogo forse consacrato ai riti connessi alla fertilità della natura. Ed è emozionante poter vedere tra quelle antiche vestigia anche i cavalli, da sempre protagonisti di molti riti agrari.