Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Zefiro d’Ete vince il Gran Premio Città di Cesena

Zefiro d’Ete in premiazione
Zefiro d’Ete in premiazione

Vittoria di Zefiro d’Ete nel Gran Premio Città di Cesena, sabato sera al Savio. Il figlio di Mago d’Amore, molto scommesso fin dal mattino, nelle mani di Gaetano Di Nardo ha preso il comando allo stacco della macchina, mentre Zirkuss si sistemava nella sua scia, in terza posizione trottava Zima Jet e al largo era rimasto Zilath. Dopo 600 metri, percorsi in 43.9, dal gruppo avanzava Zefiro Bell che andava deciso ad affiancare il leader.

Così si transitava agli 800 in 58 e al chilometro in 1.12.7. Zefiro Bell insisteva e Zefiro d’Ete doveva sparare un 13.8 di parziale per contenerlo, dietro praticamente tenevano il contatto solo Zirkuss e Zilath in pariglia. In retta Zefiro d’Ete sembrava prevalere ma uno stoico Zefiro Bell dopo un percorso tutta strada di fuori aveva ancora le energie per sferrare un ultimo attacco nei 100 conclusivi. Non bastava perché Gaetano Di Nardo aveva fatto i conti giusti e il figlio di Mago d’Amore difendeva il margine, una testa, fin sul palo.

Per il terzo posto sul palo Zilath piegava Zirkuss. Si è trottato forte, con un eloquente 1.11.9 di media al chilometro, a due decimi dal record della corsa. Il vincitore Zefiro d’Ete si era messo in evidenza con il terzo posto il 29 giugno nel Gran Premio Tino Triossi a Roma, un piazzamento di prestigio che aveva interrotto le sei vittorie consecutive. Adesso il primo alloro classico di un soggetto in notevole miglioramento.