Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Week-end fantastico per il trotto a Modena

MODENA. Sarà una spettacolare due giorni di grande trotto quella che il Ghirlandina manderà in scena sabato e domenica. Il meeting di Modena, in un ippodromo ambientato e con tante iniziative d'intrattenimento per il pubblico, partirà al sabato con il Renzo Orlandi, miglio per cinque anni ed oltre che vedrà favorito Arazi Boko, reduce dal contestatissimo – per uso eccessivo della frusta – successo nella consolazione del Lotteria.
C'è la pole per il veterano vestito di giallo e gli avversari sembrano alla portata, con Super Star Reaf, Santiago d'Ete con ambizioni di podio e occhio alla sorpresa di un rigenerato Santiago de Leon.
Si passa alla domenica, con due corse di selezione. Le femmine nel Cacciari Filly avranno nella recente laureata del Nazionale Filly Audrey Effe, cavalla dal parziale importante, la naturale favorita. A Sexygirl Par ha dimostrato di poter valere le migliori, mentre per un piazzamento c'è da seguire Alouette e non è escluso, in caso di corsa con andatura, un finalone di Arnas Cam.
Focus sul clou di tutto il meeting, il tradizionale Giovanardi, corsa di gruppo 1 sui selettivi 2080 metri e un montepremi di 154 mila euro. A Milano Ayrton Treb ha interrotto una suite di successi che l'aveva visto impressionare sia a Firenze che all'Arcoveggio nell'Italia. Riteniamo quella prestazione episodica visto che essendo un soggetto dall'equilibrio delicato il richiamo della partenza ne ha svuotato la carica agonistica. Con il volto dei giorni migliori l'allievo di Gennaro Casillo ha le carte in regola – sveltezza iniziale e potenza – per ritornare alla vittoria. L'avversaria principale è l'affascinante Amber Prad, la figlia di Timoko che all'ultima uscita a Bologna ha vinto di un'intera retta mettendo in mostra mezzi importanti. Al Capone Stecca, se non avrà problemi sulle curve, nelle mani abili di Minnucci potrà figurare. Adelin Effe, Adler Cup e Adelante hanno detto di essere soggetti di una certa classe, dunque vanno seguiti per un piazzamento in una corsa molto bella e all'altezza della grande tradizione del gruppo 1 che in maggio esalta la Modena del trotto che, stavolta, ha confezionato un sontuoso meeting.