Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Varese. Scatto di Eugubina nel Premio Benetti

VARESE. Apertura a Varese nel segno di Eugubina che nel Mario Benetti, prova per femmine sui 2100 metri, si è imposta agguantando nel finale La Grande Assente, leader dal via. La quattro anni sellata da Raffaele Biondi era in credito con la sorte – aveva perso malamente all’ultima uscita – e nella corsa che conta, sotto la cipria delle luci accese in questa ‘prima’ in notturna delle Bettole, non ha fallito l’obiettivo. Sempre molto pronti ed efficaci i soggetti allenati dal bravo Biondi, la corsa che ricordava una grande figura del nostro turf ha ripagato le aspettative.
La Grande Assente, presentata al top da Diego Dettori, ha dato volto al treno di gara, mentre nelle prime fasi di gara non coglieva un break ottimale Piazza di Siena, che sarebbe risalita dal fondo a grandi folate nell’ultimo furlong della retta d’arrivo. Cima Fire, la grizzettiana capace di frequentare i salotti buoni, denotava qualche problema d’adattamento alle curve varesine e Silvano Mulas aveva il suo bel daffare per far galoppare linearmente la tre anni, comunque terza in fondo alla contesa. Rose and Crown si affacciava sulle prime sul rettilineo opposto quando anche la favorita La Base dava una puntata che, tuttavia, si esauriva quando davanti La Grande Assente cambiava marcia per rispondere ai tentativi di una Eugubina sempre più convinta con il passare dei metri nelle mani di un preciso Andrea Mezzatesta.
In retta la leader vestita di biancorossoverde entrava ancora con del buono e sembrava, ben sostenuta da Mario Sanna, anche in grado di spuntarla. Ma Andrea Mezzatesta si era lasciato il meglio del potenziale di Eugubina, lo scatto risolutivo a 100 dalla conclusione, e chiudeva la partita proprio in prossimità del traguardo. Per il terzo posto gran rush di Piazza di Siena che prevaleva su una comunque valida Cima Fire (Paolo Allegri)