Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Trotto. Cobra Killer Gar a Torino vince con il record

TORINO. Prestazione d’altissimo livello quella di Cobra Killer Gar nella prova d’apertura del convegno del mercoledì all’ippodromo di Vinovo. Il portacolori della Incolinx, che fu acquistato alle aste Its 2019 per la cifra di 120 mila euro, ha portato il record della generazione, che già deteneva (1.12.8 lo scorso 8 gennaio a Milano), a 1.12.3. Una prestazione corposa di un soggetto dalla genealogia importante (il vincitore dell’Amérique 2018 Readly Express e la Varenne Lady Killer Gar) e che sull’ovale di sabbia della Torino che trotta ha fatto sfoggio di un’azione elegante, composta e al contempo efficace.
Il trotto del recorder degli attuali tre anni è quella di un corridore dall’ottima meccanica, dalle molte frequenze e una spinta che produce una falcata agile. Lavora molto Cobra Killer Gar ma mantiene una bellezza stilistica, dunque appaga sia l’occhio dell’esteta che quello dell’appassionato che coglie particolari tecnici.
La genealogia è quanto di meglio ci possa essere nell’attuale panorama, con linea femminile che ha già dato la campionessa Shadow Gar e un altro performer di prima classe come Vincerò Gar. Il ramo maschile è quello attualmente ai vertici assoluti nel Continente, la linea del due volte vincitore del Prix d’Amérique Ready Cash. Il training è quello del team in giallo, la griffe Gocciadoro che ha dominato la stagione italiana 2020.
Cobra Killer Gar è imbattuto in tre uscite e ha il profilo di un cavallo fuori dalle righe, in grado di andare lontano, carriera classica italiana al massimo livello come target che sembra naturale, visto l’abbrivio esaltante della sua attività agonistica. Un Cobra da record che a Torino è andato in testa e ha imposto il suo passo che gli avversari non potevano tenere. (Paolo Allegri)