Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Trotto. Bristol e Buena Suerte primi applausi ad Agnano

NAPOLI. Due grandi premi nella giornata festiva dell'Immacolata ad Agnano trotto che hanno distribuito premi al traguardo per 500mila euro, mettendo a confronto le speranze del futuro con i 2 anni indigeni maschi e femmine nel gran premio Allevamento Mipaaf e filly. 
"L'allevamento italiano dei trottori è ai massimi livelli mondiali" ha dichiarato Luca D'Angelo amministratore Ippodromi Partenopei. Nel Royal Mares Sharon Gar ha siglato il record della corsa e Bristol Cr, nel gran premio Mipaaf, ha vinto in 14.3 sul doppio chilometro, cavalli davvero forti che possono competere a tutti i livelli e che confermano il progredire del miglioramento della razza italiana".
Emozioni in pista e festeggiamenti per la vittoria del beniamino di casa, il cavallo napoletano Bristol Cr, a segno nella prova "open" di gruppo 1, guidato da Gaetano Di Nardo per i colori Di Nunzio Squeglia, allenato da Sabatino Bevilacqua e allevato dall'Azienda Agricola Della Cimarosa di Mario Sirtori. "Bristol Cr è un cavallo che risponde se glielo richiedi altrimenti si risparmia metro per metro" ha commentato il driver Di Nardo in premiazione. Dopo l'errore di Guzzinati sono passato e Bristol quando ha un cavallo a destra resta concentrato e rende al massimo, se fosse stato in testa da solo avrei avuto qualche problema".
Tra le femmine si è imposta Buena Suerte Bi con l'ottima guida di Vincenzo Piscuoglio dell'Annunziata in 1.14.9 sul miglio, per i colori della scuderia allevamento Free Way 2001 di Giuseppe Auriemma, il training di Tiberio Cecere e l'allevamento Biasuzzi. Trofei d'onore consegnati dai dirigenti di Agnano Luca e Marco D'Angelo, dai rappresentanti Anact (allevatori) Valter Ferrero e Antonio Diana, e da Francesco Gragnaniello per l'Unione Proprietari Trotto.