Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Trec Internazionale, ottimi risultati per l'Italia

Tre emozionanti giornate all’ insegna del Trec Internazionale si sono concluse sabato 2  a Bracciano nella splendida Location di Tenuta santa Barbara: ai Campionati Mondiali giovanili sono stati numerosi i successi degli azzurrini. I binomi italiani, guidati dai Selezionatori e Chef d’Equipe il triestino Alessio Sauroni e Claudio Cotignoli per i Senjor, hanno dato risposte positive nelle varie prove, tali da brillare nel vero senso della parola: Oro individuale YoungRider all’ emiliano Luca Fabbri, Argento  a Luca Moschitti in sella alla splendida Shakira dagli occhi blu, terza medaglia allo spagnolo Joaquin Fernandez Hidalgo su Mito. Un altro oro al collo del laziale Luca Moschitti che meritatamente con 161 punti primeggia  nella POR di venerdì (prova di orientamento su 30 km di percorso misto). Nella classifica generale a squadre il Team Italia composto da Luca Fabbri, Luca Moschitti, Arianna Laucci e Patrick Kosmack perde un binomio per caduta allo start della PTV (prova su terreno vario) e si aggiudica un secondo posto , preceduto dalla Francia che in questa edizione di Euromondialtrec sembrava irraggiungibile e seguita dalla Spagna capitanata da Joaquin.
Tra i Seniores agli individuali regina assoluta la Spagna di Augustin Fernandez Hidalgo seguito dall’ acclamatissimo Amanti Muller de la France mentre il  bronzo va al nostro Simone Magagnini che triplica i successi delle scorse edizioni in sella alla sua Esmeralda.
Solo un quinto posto in classifica finale a squadre Seniores, la perdita di un binomio per eliminazione al gate veterinario di sabato è stato determinante. Vincitrice assoluta la Francia che si aggiudica il titolo di Campione Europeo Seniores di Trec a squadre.
Da notare che il giovane Luca Moschitti  è solo alla sua seconda prova internazionale, in lui ha creduto a ragion veduta il selezionatore e chef d’equipe Alessio Sauroni che anche in questa edizione ha composto un team vincente e affiatato. Due parole del giovane  atleta: "Non dimenticherò questo Euromondialtrec2018, sono orgoglioso di essere stato selezionato e sono grato a tutto lo staff ed ancor di più a Shakira la mia inseparabile cavalla che vive con me tutte le emozioni del trec da 4 anni ed ai miei genitori che mi stimolano ad andare avanti. Sono ancora emozionato per la vittoria, questo è il mio primo Mondiale YoungRider e direi che è andato alla grande!  Salire sul podio con i migliori cavalieri al mondo è indescrivibile ma sarebbe stato tutto vano senza i consigli di Mr. Sauroni. La mia cavalla, Shakira, è una combattiva da sempre tutta se stessa, instancabile e sempre allegra una principessa dagli occhi azzurri....aggiungo solo SIAMO CAMPIONI DEL MONDO di TREC!"
Complimenti da parte del Presidente Alessandro Silvestri della Fitetrec-Ante e da tutto il Comitato organizzatore di Euromondialtrec2018 "Sono stati giorni intensi ma indimenticabili qui a Tenuta Santa Barbara: amazzoni, cavalieri, cavalli e muli sono stati i protagonisti assoluti” Un ringraziamento anche al Justin unico cavaliere del Team China per la prima volta presente in una gara di Trec internazionale e alla squadra russa. Un saluto con simpatia anche al mulo Jacob del team Belgium, che per la prima volta ha portato un equide non cavallo a passare lo start di una competizione così importante. Grazie Euromondialtrec2018 per averci regalato emozioni in un clima di sport vero, a sottolineare che l’ equitazione ed il Trec in questo caso non è solo competizione ma valori, amicizia, solidarietà, condivisione”