Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Torino. Nel Mangelli rivincita di Bepi Bi

TORINO. Sul miglio volante di Vinovo, nel Gran Premio Orsi Mangelli Bepi Bi si prende la rivincita su Bleff Dipa che lo aveva battuto nel Derby. Alessandro Gocciadoro vince entrambe le batterie, la prima con Bepi Bi (a media di 1.11.8) e la seconda guidando Bubble Effe; in finale il driver in giallo cede il sulky del biasuzziano a Federico Esposito, salendo in sediolo al made in Gardesana che aveva avuto qualche problema sulle curve nella eliminatoria ed era riuscito, comunque, a battere il derbywinner Bleff Dipa.
Alle 17.20 i cavalli vanno dietro l'autostart per la partenza della finale con Bubble Effe sollecito nella fase iniziale ma anche con Bepi Bi che coglie un'ottima partenza e va a chiedere strada al compagno di colori per il più comodo dei freeway. Le posizioni si assestano con Bepi Bi che guida su Bubble Effe mentre in terza posizione trotta Bonneville Gifont; dopo mezzo miglio di gara muove il tedesco Wild West Diamant che al passaggio davanti alle tribune si porta ai fianchi dei battistrada. Si arriva al chilometro con la mossa di Bleff Dipa che avanza sul calo di Bengurion Jet e avvicina il leader.
La versione Mangelli 2020 è un Bepi Bi solido e filante senza i ferri, un cavallo potente che in retta di arrivo sfugge ai tentativi del derbywinner. Al terzo posto chiude Bonneville Gifont nei confronti del tedesco Wild West Diamant. Per Bepi Bi, figlio di Donato Hanover e Lorraine Bi guidato per l'occasione da Federico Esposito si tratta del nono successo in una carriera che conta anche 4 piazzamenti in 14 ingaggi con un record di 1.11.5, valori avvicinati dal biasuzziano nel bel pomeriggio torinese correndo la finale in 1.11.7.