Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Torino, domenica con una super corsa e tante iniziative

la Presentazione dell'evento
la Presentazione dell'evento

TORINO. Domenica 5 settembre l’ippodromo di Vinovo festeggia i suoi sessant’anni di attività e lo fa proponendo una corsa di valore assoluto, il classico Gran Premio avvocato Carlo Marangoni, che da sempre prepara i cavalli di tre anni per il Derby e tante iniziative collaterali. “Invitiamo la gente di Torino a venire a scoprire l’ippodromo di Vinovo – ha spiegato Silvano Ferraris, direttore dell’ippodromo torinese nella conferenza stampa di mercoledì mattina – in questa giornata speciale nella quale festeggiamo i 60 anni di attività dell’impianto con una serie di iniziative gratuite per la famiglia e, in particolare per i bambini”. 

Torino da sempre è molto più di un ippodromo. E’ un grande contenitore di eventi dal palcoscenico ben curato e con un’accoglienza sempre attenta ai dettagli, con una proposta che sa rinnovarsi. Per il pubblico che nel Marangoni day prenderà la via dell’ippodromo ci saranno a disposizione il battesimo della sella con i ponies, un suggestivo spettacolo equestre, una dimostrazione di mascalcia che regalerà agli spettatori la possibilità di vedere come si ferra un cavallo e anche una caccia al tesoro a tema ippico. 

Quanto alla corsa è di altissimo livello, con tutti i big della generazione che fanno rotta su Torino e una dimensione internazionale data dalla presenza di un cavallo di proprietà e allenamento francese. Si  tratta di Callmethebreeze, guidato dall’italianissimo e torinese Andrea Guzzinati. Contro questo performer di vaglia lo squadrone Gocciadoro schiera quattro pedine, tutte di proprietari diversi: in pole Colibrì Jet, soggetto di qualità in suite vincente e guidato da Alessandro; quindi l’affascinante Caramel Club, una femmina che sfida i maschi, con alle redini lunghe Roberto Vecchione, e con il vantaggio di aver già collaudato il tracciato torinese. Al tre Corazon Bar, affidato ad un driver dall’eccellente score nei gran premi come Giampaolo Minnucci.  A completare lo squadrone in giallo l’imponente Caio Titus Bond, in seconda fila ma reduce da una bella performance nel Gran Premio Marche. 

LA PAROLA AL TECNICO – Per un pronostico del Gran Premio abbiamo interpellato il giornalista specializzato Andrea Antoni che si è espresso così: “Una corsa molto bella con soggetti di valore tra i quali spicca Callmethebreeze, che ha vinto in Francia dimostrando di essere un cavallo di livello superiore. E’ il mio favorito in una corsa dove la presenza di ben quattro cavalli del team Gocciadoro rende difficile prevedere lo schema. La tattica dipenderà dalle sgambature, da come questo poker di alleati si presenterà nell’immediata vigilia della competizione. Dovendo scegliere un’alternativa al favorito accendo il nome di Corazon Bar, un cavallo volante con un potenziale che fa paura. Lo ritengo un soggetto in grado di esaltarsi sulle lunghe diritture di Vinovo. Caramel Club è una candidata ad un piazzamento anche se in un borsino delle chances le antepongo Colibrì Jet, un soggetto di qualità che ha il vantaggio della pole. Capital Mail con il 5 dovrebbe optare per correre in pariglia e magari ripetere quello schema all’attesa che ad esempio lo ha visto esprimersi bene a Firenze”.

Questo l’angolo tecnico, con un’ultima annotazione per segnalare anche la presenza del laureato del Nazionale Chucky Roc, che ha già in tasca la qualificazione al Derby, del torinese Charmant De Zack, un bellissimo figlio di Martina Grif allestito da Marco Smorgon, del toscano Canto Dei Venti (team Casillo/Antonio Di Nardo), che cercherà di sfruttare una schiena per puntare ad un buon piazzamento. C'è una grande corsa e una splendida festa all'ippodromo per far scoprire ai bambini la bellezza del cavallo e delle tante attività che si possono fare all'aperto in tema di ippica e di equitazione. Torino in grande, per un appuntamento da non perdere.