Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Slovacchia, Filippo Bologni e Quidich primi nel Gran Premio due stelle

Filippo Bologni e Quidich de la Chavee © x-bionic sphere / Filippo Gabutti
Filippo Bologni e Quidich de la Chavee © x-bionic sphere / Filippo Gabutti

Inno di Mameli per la vittoria di ieri del carabiniere scelto Filippo Marco Bologni in sella al suo stallone francese Quidich De La Chavee (2004, President per Apache d'Adriers) nel Grand Prix - premio Energochemica (h 1,45 mt over 2 rounds), gara Longines Ranking Class, la più importante tra le competizioni internazionali a due stelle in corso all'X-Bionic Sphere, in Slovacchia, su tracciati di gara dello chef de piste italiano Uliano Vezzani, affiancato anche da Pierfrancesco Bazzocchi e Roberto Murè, internazionale che si sta svolgendo in contemporanea allo CSIO5*, tappa FEI Nations Cup, presso gli eccezionali impianti slovacchi: doppio zero e secondo round concluso nel tempo più veloce tra tutti i partecipanti, 40":89 (12 su 42 al via hanno avuto accesso al 2° round). Un felicissimo Bologni non ha mancato di esprimere immediatamente i ringraziamenti al suo eccezionale stallone, "Quidich - alias Quindici - amore mio! Un'organizzazione pazzesca, un concorso mirabile, e non lo dico solo per i buoni risultati - ricordiamo che Bologni e Quidich si sono anche piazzati al 4° posto nella gara grossa del 26 aprile di qualificazione per il GP del CSI2*, un altro Prize Enorgochemica, prova a fasi in 2 rounds a 1,45 mt - 0/0; 32":25 - "spero di tornarvi quanto prima".