Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Siracusa, D'Ambrogio campione dei drivers

SIRACUSA. In un clima di festa e passione ippica internazionale, l'allenatore Gocciadoro fa sue le attese competizioni al trotto: GP Mediterraneo e Premio Città di Siracusa. Prima manda in pista una scatenata  e qualitativa Vesna che, sotto la guida del magistrale René Legati, s’invola sul finale e diventa imprendibile per la campionessa uscente Tina Turner. Acciuffa il terzo gradino del podio Volcada Bar.
Poi, sul sulky di Aramis Ek, Gocciadoro non si fa sfuggire il GP Mediterraneo. Ha dovuto rincorrere, afferrare e superare, la buona Akela Pal Ferm arginata al terzo posto da un superlativo Anthony Leone, che ha meritato la piazza d'onore.
Risuona l'inno nazionale italiano per festeggiare la vittoria dell'Italia  nella classifica finale del Campionato Guidatori dell'Unione Ippica del Mediterraneo. L'Italia si affida ad un valido punto di riferimento: il driver Walter D'Ambrogio. Il guidatore italiano festeggia, nella seconda corsa, la prima vittoria a Siracusa con la quota invitante di Zapata Rab, capace di rubare la scena ai più attesi Zoom Roc e Zaffiro Gial.  Poi, nel Campionato UIM afferra i punti necessari per superare in classifica finale Francia e Malta ed emoziona con l'arrivo di Spirit MN su Stevemcqueen Treb e Toshiba AS.