Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Sant'Ambrogio a Milano con il Gran Criterium

 

MILANO.  Giovedì di Sant’Ambrogio, festivo a Milano, e il trotto che si ritrova alla Maura per il rendez vous dei giovani rampanti, quel Gran Criterium che seleziona i migliori due anni di una stagione già intensa e ricca fin troppo di appuntamenti per  giovani cavalli già spremuti da un’attività di vertice forse da ripensare. Due dozzine di aspiranti sia nel Filly che nell’open.
Se la prova delle bambole sembra un match tra Zarina Roc, che ha già messo in mostra buona stoffa e l’attitudine vincente, e l’imbattuta Zonda Cup, l’open potrebbe rivelarsi molto piu’ equilibrato nel plateau delle chances. In pole il partenopeo Zarenne Fas, che si è imposto in maniera importante nell’ultimo impegno. Va forte una puledra come Zazzà del Pino, bella realizzazione di un navigato uomo di cavalli come Paolino Leoni. Ha  vinto facile la prova di qualificazione fiorentina  Zelante El, serio e veloce e nelle mani buone di Roberto Vecchione.
Ha motore e fondo Zephyrus Bar, allestito da Massimo Barbini per la casacca tricolore di Giorgio Sandi. Ottima l’impressione della piu’ recente esibizione, un giro di fuori al largo di Zelante Ek, che in questo Gran Criterium è forse il favorito tecnico. E’ diligente Zodiac Roc, con Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata; può sorprendere Zuffle Wise As, griffata Gocciadoro.  Una bella edizione della corona milanese dei due anni. (Paolo Allegri)