Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Salto. Dopo anni rinasce il Campionato del Centro-Sud

Dopo tanti anni di assenza dal calendario delle manifestazioni di interesse federale, torna in occasione della stagione agonistica 2014 il Campionato centro-meridionale di salto ostacoli, che dall’1 al 4 maggio prossimo terrà banco sui campi dell’Associazione Ippica Atina in provincia di Frosinone.
 Si rinnova, dunque, un appuntamento tradizionale che negli anni ‘70 e ’80 ha rappresentato davvero un “must” dei tempi d’oro della nostra equitazione. Ospitato per diverse edizioni dal Marchese Riccardo De Luca di Roseto negli impianti della Società Napoletana Equitazione, il prestigioso Campionato ha salutato nella storia le vittorie di illustri nomi dell’equitazione azzurra, come quelle messe a segno tra gli altri anche da Piero e Raimondo D’Inzeo, Stefano Scaccabarozzi, Fausto Puccini, Sergio Albanese, Salvatore Oppes, Duccio Bartalucci e Cico Galeazzi.
 Con il reinserimento dell’evento in calendario la Federazione Italiana Sport Equestri ha intenzione di riproporre una manifestazione dal rilevante spessore tecnico in un’area che, probabilmente anche per ragioni geografiche, non ha previsto nel “palinsesto” agonistico appuntamenti di primo piano.
 Quello di Atina sarà un vero e proprio “Festival del salto ostacoli”, grazie alla programmazione di gare per tutti i livelli. Scenderanno in campo, infatti, Pony, Children, Junior, Young Riders e naturalmente Senior. In particolare il vincitore del Campionato Senior otterrà di diritto l’accesso a una delle manifestazioni internazionali più importanti e attese del panorama equestre internazionale in Italia, ovvero l’82° CSIO di Piazza di Siena (Roma, 22-25 maggio 2014).
E proprio in vista dello CSIO capitolino anche ad Atina è prevista una gara di “Potenza”, che potrà essere tenuta in considerazione per l’eventuale accesso degli azzurri alla Potenza organizzata ogni anno durante lo CSIO d’Italia. Anche per questo ad Atina saranno presenti Hans Horn e Gianluca Bormioli, rispettivamente tecnici federali del salto ostacoli senior e giovanile, che in virtù delle prestazioni sui campi di gara visioneranno e valuteranno i binomi in funzione della successiva programmazione dell’attività internazionale che riguarda le nazionali azzurre.
ENRICO PEREZ (Fise)