Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Buon Natale e Felice Anno Nuovo da Cavallo 2000

Articolo completo

Salto, Bologni batte la Arioldi ed è Campione Jrs

I NUOVI CAMPIONI del salto ostacoli nazionale sono stati “incoronati” all’Horses Riviera Resort (San Giovanni in marignano, Rimini), dove sabato 11 settembre si sono disputate le finali dei Campionati Italiani Pony,Juniores, Young Riders e Children.  E’ stata una festa Tricolore per cavalieri ed amazzoni,  e non sono mancati agonismo, tecnica, grande felicità per alcuni e qualche inevitabile lacrima per altri.

CAMPIONATO YOUNG RIDERS ASSOLUTO – Ludovica MINOLI si è laureata campionessa imponendosi nella combattutissima e tecnica  prova decisiva. L’amazzone, in sella a Loisir Du Bocage, ha effettuato un doppio percorso con dodici penalità totali, risultato che le ha permesso di salire in testa alla classifica definitiva (20.73 pen), che era guidata da Federico Ciriesi ( Artus). Il cavaliere modenese, solo quarto con 14 penalità nell'ultima prova, ha concluso il campionato italiano al secondo posto( 21 pen.). Terzo gradino del podio (29,69 pen.) e medaglia di bronzo per Alberto Zorzi (Carlotta), solo settimo alla vigilia della finale.

CAMPIONATO JUNIORES ASSOLUTO - Filippo Marco BOLOGNI è il nuovo campione. Il cavaliere emiliano, in sella a Kimberly 86, ha terminato la terza prova con una penalità per il tempo, risultato che l’ha portato a 7 penalità totali e che gli ha fatto guadagnare una meritata medaglia d’oro. Secondo gradino del podio per Francesca Arioldi (Lady Chanu), la migliore nella prova decisiva con doppio percorso netto. Per l’amazzone milanese 8 punti totali di penalità e la medaglia d’argento. Bronzo per Matilde Giorgia Bianchi (Myjolofolo de Golaine), terza nella classifica definitiva con 15 penalità.

CAMPIONATO PONY ASSOLUTO - Camilla SANTINI è la nuova campionessa. La quindicenne veronese, che divideva la cima della classifica provvisoria con Giulia Galletti, si è imposta (ex aequo con Chiara Polizzi) nella prova decisiva in sella a Nerwero, risultato che le ha permesso di andare in testa (33 pen.) e conquistare la medaglia d’oro. Medaglia d’argento a Giulia Galletti  su Ravensdale (34 pen), terza in gara con 10 penalità e bronzo per Chiara Lydia Polizzi  in sella a Pretty Boop (36 pen.).

CAMPIONATO ITALIANO CHILDREN  – Alberto VIOLANTE, 15anni, padovano, è il nuovo campione. Al termine di una prova combattutissima l’unica posizione del podio sicura era la terza, conquistata da Alice Lazzarini e Orvil J. Un ex aequo (12 pen.) ha portato invece ad un barrage mozzafiato Matias Alvaro ( Elitloppet) ed Alberto Violante (Omar) per l’assegnazione di primo e secondo posto. E’ stato Violante a spuntarla grazie ad un percorso perfetto, dopo che l’emozione aveva tradito Alvaro (8 penalità). Il meritato oro è andato quindi al giovane cavaliere padovano, festeggiato con molti applausi e il consueto bagno forzato nel laghetto del campo Grand Prix.

CRITERIUM YOUNG RIDERS 1. GRADO - Carlotta SCALABRINI, in sella al baio belga Amadeus, si è imposta nella prova decisiva guadagnando il primo posto in classifica (18.38 pen.) e la medaglia d’oro. Secondo gradino del podio per Valeria Borgioni e Umulus ( 22.21 pen) che hanno preceduto la medaglia di bronzo Alessandro Paletto( Best Of) con 28 punti di penalità.

TROFEO YOUNG RIDERS 1. GRADO - Rachele VILLOTTI e il baio francese Lancelot si sono imposti con 10.56 punti di penalità totali. Alle loro spalle si è piazzata Sonia della Martera in sella a Nagajka (14.90), seguita dalla terza classificata Elisa Mazzitelli (Santiago) con 16.74.