Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Sale scommesse, Capannelle contro Zingaretti

ROMA. «Prendiamo atto  con notevole sconcerto e comprensibile disapprovazione  del provvedimento emesso dalla Regione Lazio  - tuona  Elio Pautasso, Presidente di Federippodromi (Gestori Ippodromi) e Direttore generale Hippogroup Roma Capannelle - . L’ordinanza firmata oggi da Zingaretti consente l’apertura delle sale scommesse, sale slot, sale giochi e sale bingo, e quindi di tutto il gioco legale dal 1 luglio, mentre in tutta Italia l’apertura è stata fissata il 15 giugno, quindi già lunedì prossimo.
Nella stessa ordinanza, inoltre, si mettono sullo stesso piano le attività di ballo all’aperto (discoteche e sale da ballo) a sale scommesse, sale bingo e sale slot, quando invece risulta piuttosto evidente, come emerge da tutti i DPCM, che le varie realtà non abbiano nulla in comune tra loro. In questo modo si genera una confusione incredibile creando un doppio danno agli operatori del gioco legale».

Ufficio stampa e promozione Capannelle
Fabrizio Tomasello: Mob. + 39 335 8350811

email: fabriziotomasello@gmail.com