Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Sabato di gala al Savio con il Città di Cesena

La premiazione  del G.P città di cesena maschi 2020
La premiazione del G.P città di cesena maschi 2020

CESENA. Riflettori sui quattro anni d'Italia in pista sabato sera al Savio nel doppio appuntamento del Gran Premio Città di Cesena; il primo gran premio dell'estate in Romagna propone nelle due versioni - maschile e femminile - liste di partenti di buon profilo tecnico in campi omogenei, quell'equilibrio che è la miglior premessa per assistere a sfide in grado di svolgere una funzione di selezione ma anche di garantire quel mix di spettacolo ed emozioni. 

Sono questi, in tutto il mondo ippico, gli ingredienti che accompagnano l'attesa assieme a quell'analisi tecnica e al ragionamento che sono il presupposto di una puntata su una corsa di cavalli. In una serata di gran premio tutti questi elementi vengono esaltati. A maggior ragione in quello spettacolare luna park o, se volete, locale notturno scintillante di vita, luci e colori, che in estate è il Savio, con la sua atmosfera unica, laddove assistere ad una partenza con l'autostart da un tavolo al ristorante o dall'affollato parterre regala sempre una scintilla nuova e diversa. Non è mai la stessa corsa, non è mai la stessa emozione quella che il trotto a due passi dalla Riviera elabora ad ogni stagione estiva come un nuovo incanto. 

Fari sull'analisi tecnica dove nella dozzina dei pretendenti alla corona maschile del Città di Cesena 2021 piace Belzebù Jet, forse il soggetto più in vista per qualità di base e parziale. La forma recente segnala la bonne chance di Billy Idol Jet, alternativa solida al favorito, mentre il gioco dei numeri concede possibilità di ben figurare per Bon Jovi Jet, plausibile candidato a salire sul podio. Nella prova femminile accordiamo una preferenza a Bonneville Gifont, che valutiamo potenzialmente performante in questo contesto dove uno spessore differente potrebbe essere premiante per un soggetto come Bonneville abituato ad accelerazioni da gran premio. Il borsino delle chances spazia su altri nomi, tutti più o meno plausibili, e, dovendo fare una sintesi, accendiamo la candidatura di Bahama, esponente di un team che non lascia mai niente al caso mirando gli obiettivi dei propri allievi. Delle altre piace Babirussa Jet, molto ben guidata e con nel bagaglio tecnico-tattico le caratteristiche per venire a fare l'arrivo. Insomma, una bella serata di gala al Savio, da non perdere per chi sta trascorrendo le vacanze in Riviera.