Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Riviera Sun Tour, ottimi risultati per Filippo Bologni

Filippo Bologni e Quidich De La Chavee in premiazione. Foto Alessandro Benna
Filippo Bologni e Quidich De La Chavee in premiazione. Foto Alessandro Benna

Continuano gli ottimi risultati del carabiniere Filippo Marco Bologni, che ha concluso ieri la prima settimana del CSI3* Riviera Sun Tour con una piazza d'onore e un importante piazzamento: focus a partire da quest'ultimo, 4° posto nel Grand Prix in sella al suo stallone tedesco Fixdesign Chopin (h 1,50 mt in due round, gara valida per l'assegnazione di punti Longines Ranking FEI): doppio percorso netto, base concluso col 2° miglior tempo, seconda manche terminata in 57"12 (time max previsto : 68"00, velocità di 375mt/min): l'azzurro Bologni era il più giovane cavaliere dei 40 al via della più importante gara della giornata di oggi, vinta dal campione olimpico Steve Guerdat per la Svizzera, piazza d'onore ancora elvetica con Edwin Smits, 3° posto per la Repubblica Ceca con Kamil Papouse.

In sella al suo Quidich De La Chavee, stallone francese con cui Filippo Bologni si è distinto in gare LR sia venerdì 24, sia sabato 25 marzo, oggi il cavaliere emiliano ha meritato un altro secondo posto in una gara Longines Ranking FEI 3, h 1,45 mt mista (43 partenti): il binomio ha concluso ancora un doppio percorso senza errori, con un velocissimo barrage (35:86).

Ricordiamo inoltre che Bologni in sella all'holsteiner del 2007 Cassino (da Cassini I x Limbus x Cicero; propr. Bassetta S.n.c.) è stato inoltre protagonista della gara "Sei barriere" organizzata sabato 25 marzo sempre in seno al CSI3* del Riviera Sun Tour, competizione che ha visto la partecipazione di 16 binomi e si è conclusa con il primo posto ex aequo per l'Italia con Bologni (il più giovane partecipante) e per l'Olanda, rappresentata dal cavaliere Bart Bles in sella a Domino van Lange Weeren: nessun errore al base e ai successivi 4 barrage per questi due binomi (0/0/0/0/0), che sono stati i parimenti vincitori in quanto i migliori della gara n. 15 del Riviera Sun Tour, con l'ultimo round giunto ad 1,80 mt di altezza.