Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Rifugio degli Asinelli e IHP, a Teramo arrivano aiuti che si mangiano

Poco meno di 38mila chilogrammi di cibo destinati agli animali colpiti dal terremoto e dal maltempo che nelle scorse settimane hanno flagellato il Centro Italia: ecco la risposta del Rifugio degli Asinelli.

I primi carichi sono arrivati nei giorni scorsi, per iniziativa di The Donkey Sanctuary (di cui Il Rifugio di Sala Biellese è la sede italiana) in collaborazione con World Horse Welfare.

Sabato sono state recapitate al Centro Gestione Emergenze Stoccaggio di Teramo, in Abruzzo, 19,5 tonnellate di fieno e paglia, partite dalla provincia di Cuneo e trasportate da Cristiano, il fornitore di fiducia del Rifugio; all'inizio della settimana si sono aggiunte altre 5 tonnellate di mangime.

Ieri mattina sono giunte a destinazione oltre 13 tonellate di foraggio, donate grazie alla sinergia tra Il Rifugio degli Asinelli e IHP Italian Horse Protection e acquistate con i fondi concessi da The Donkey Sanctuary e World Horse Welfare.

Anche per merito di quest’ultimo invio, il Centro Emergenze Zootecnia di Teramo ha chiuso il tavolo di lavoro creato per gestire l’urgenza e i nostri aiuti si sposteranno nella regione Marche, dove la situazione resta critica: la responsabile del Rifugio degli Asinelli, Barbara Massa, partirà nei prossimi giorni per verificare sul campo la situazione e trovare i modi migliori per portare soccorso.

"In moltissimi casi, gli allevatori di Marche e Abruzzo hanno visto i loro fienili e le relative scorte prima distrutti dai terremoti e ora sotterrati dalla nevicata straordinaria di gennaio. Il fieno risulta per lo più inutilizzabile o irraggiungibile. La necessità di foraggio per molti allevatori perdurerà fino a maggio, con il primo taglio di fieno. La lista delle richieste pervenute ai Centri di Emergenza, che sono controllate dagli enti preposti, è veramente lunga: con gli animali - e le persone - l'emergenza non si esaurisce con l'urgenza del momento, ma bisogna anche valutare gli approvvigionamenti per il mantenimento".

Aggiornamenti sugli aiuti saranno pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook del Rifugio degli Asinelli.

Un ringraziamento speciale ai fornitori del Rifugio e di IHP (Cristiano Casasola di Nord Foraggi e Claudio Ferri dell'Azienda Agricola La Madonnina), che hanno regalato il trasporto del fieno come personale contributo all'emergenza.