Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Rapimento di Unicka, arresto di due indagati

Unicka in corsa
Unicka in corsa

ROMA. Sono due i mandati di arresto ordinati dalla procura di Pisa per il rapimento di Unicka e Vampire Dany i due trottatori sottratti alla scuderia Ippica Wave dei coniugi Lami lo scorso 7 marzo in Toscana. Dopo otto mesi di attesa e speranze iniziano ad arrivare le prime svolte nell'ambito di questa indagine che si è rivelata complessa e intricata. Oggi la procura di Pisa ha indetto una conferenza stampa per informare i giornalisti sull'arresto dei due indagati, conferenza alla quale la famiglia Lami ha scelto di non partecipare. Purtroppo dei due cavalli ancora nessuna notizia.

Unicka e Vampire Dany sono vivi ne è certo il procuratore capo di Pisa che ha confermato oggi in conferenza stampa l'arresto di due indagati. Nell'ambito della triste vicenda i due arresti, uno nel napoletano e l'altro nel foggiano, hanno come capo d'accusa il tentativo di estorsione. All'interno della banda responsabile del rapimento, nella visione della procura, i due indagati erano incaricati di ottenere il riscatto. I due sono stati rintracciati grazie alle richieste di denaro presentate alla famiglia Lami arrivate a toccare diverse centinaia di migliaia di euro.

Le ricerche devono essere ancora più serrate dopo questi arresti, l'area interessata è quella tra Napoli e Cerignola e l'obiettivo, naturalmente, rimane quello di riportare in scuderia i due campioni vivi.