Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Porto cervo, Petra Bianca vince Italia Polo Challenge Baylandi Cup

Petra Bianca Polo Team: Riccardo Paganelli al centro dei fratelli Jeronimo e Bautista Paganelli.
Petra Bianca Polo Team: Riccardo Paganelli al centro dei fratelli Jeronimo e Bautista Paganelli.

Rivincita è fatta: sconfitto da Battistoni Polo Team nella partita di esordio, Petra Bianca Polo Team l’ha spuntata con merito per 7 a 5 nella finale che ha assegnato il trofeo di Italia Polo Challenge Baylandi Cup-Porto Cervo 2021, torneo di polo che si è concluso ieri sera, sabato, al Campo Sportivo Andrea Corda di Abbiadori (Arzachena).

l primo match di qualifica tra i due team di giovedì era servito per prendere le misure, come spesso capita. Arrivato in finale, Petra Bianca è sempre stato in grado di controllare la partita decisiva con i fratelli Fanelli letteralmente scatenati: alla fine quattro gol per Jeronimo, che ha subito inciso nel match con una doppietta pesante nei primi minuti di gioco, che ha messo all’angolo gli avversari, e tre per Bautista, con il capitano, il britannico Riccardo Paganelli sempre bravo a supportare i due professionisti argentini. Il loro connazionale Joaquin Maiquez è stato all’altezza dei Fanelli, andando in gol con facilità negli ultimi due chukker, ma questo non è bastato a Battistoni per realizzare l’ennesima rimonta vincente dopo quelle riuscite nelle prime due partite.

Riccardo Paganelli (Petra Bianca Polo Team): “Il segreto di questo successo? Ci conosciamo benissimo, è tutto l’anno che giochiamo insieme e quindi, anche con la formula dell’Arena Polo, l’intesa di sempre è venuta fuori e ha fatto la differenza”.

 

Stefano Giansanti (Battistoni Polo Team): “Poco da dire, i nostri avversari sono stati superiori. Noi abbiamo giocato bene, ma ogni volta che tornavamo sotto nel punteggio loro puntualmente replicavano. Non ci hanno mai dato davvero una chance per agganciarli”.

Combattuta e avvincente fino alle ultime fasi di gioco la finale per il terzo e il quarto posto. l’ha spuntata al fotofinish Sea Earth Sky, con un gol di Therance Cusmano che ha fissato il punteggio sul 6 a 5 finale. Una vera beffa per U.S. Polo Assn., che è rimasto in vantaggio fino al 5 a 3, prima del sorpasso riuscito agli avversari con un gol di Francesco Scardaccione nel terzo chukker e poi altri due di Francisco Bensadon e, come già detto, di Cusmano.

 

Francisco Bensadon (Sea Earth Sky Polo Team): “Abbiamo conquistato il terzo posto finale e ne sono molto contento. Era la mia prima esperienza da giocatore in Italia, la Sardegna mi ha letteralmente incantato e il torneo s’è disputato in un location speciale. Spero proprio di tornare il prossimo anno”.

 

Patricio Rattagan (U.S. Polo Assn. Polo Team): “Una partita tirata, appassionante. Mi sono divertito, in questa occasione come in tutto il torneo, che non avrei dovuto disputare. Certo, non è stato facile dividersi tra il ruolo di event manager e di giocatore, ma anche questa è fatta...".