Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Polo al Galoppatoio, ha vinto Palazzo Naiadi

ROMA. Grande spettacolo e grande pubblico al Galoppatoio per la conclusione dell’Italia Polo Challenge-Molinari Cup, il quadrangolare internazionale di polo che ha tenuto banco nelle prime tre serate della settimana equestre a Villa Borghese. Il trofeo è stato conquistato da Palazzo Naiadi Polo Team: la squadra formata dal brasiliano Olao Novaes, dall’argentino Tomas Astelarra e dallo svizzero Cedric Schweri, in finale ha battuto per 7-6 Molinari Polo Team, che schierava gli argentini Eduardo Menendez e Patricio Rattagan e lo svizzero Riccardo Dana.
 Il match è stato tiratissimo, nell’arena di dimensioni ridotte (85 metri di lunghezza e 50 di larghezza), con Molinari Polo Team subito in vantaggio e poi a lungo in avanti nel punteggio, in particolare grazie a Menendez e Rattagan, questo anche organizzatore dell’evento insieme a Therence Cusmano.
 Nel terzo chukker però la situazione s’è ribaltata, con Novaes e Palazzo Naiadi Polo Team diventati padroni della scena, e nella frazione conclusiva a nulla è servito il forcing di Molinari Polo Team, che ha sfiorato il pareggio all’ultima campanella che decretava la fine della partita, con Novaes e i compagni di squadra accompagnati nel giro d’onore dagli applausi dei quattrocento partecipanti al party di fine torneo.
 In precedenza la finale per il 3º posto era stata vinta pure di misura (6-5) da U.S. Polo Assn. Polo Team contro I Profumi del Marmo Polo Team.
 La classifica dei goleador, alla conclusione delle tre giornate di gioco, è stata vinta da Novaes, che con il poker realizzato in finale ha chiuso a quota 12. 'Edu' Menendezè stato invece proclamato miglior giocatore del torneo.