Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Polo a Roma, l'Audi vince e premia... se stessa

Il team vincitore in azione. Audi Polo Gold Cup Circuit/Tony Ramirez
Il team vincitore in azione. Audi Polo Gold Cup Circuit/Tony Ramirez

GRANDE SLAM per l’Audi Polo Team di Luca D’Orazio che ha trionfato nella Roma Summer Polo, la terza ed ultima tappa dell’Audi Polo Gold Cup Circuit. Dopo aver raccolto successi sia sulla neve di  Cortina a febbraio, che sulla sabbia di Forte dei Marmi ad aprile, il team del capitano romano (Luca D’Orazio, Massimo Elser, Martin Inchauspe, Juan Ruiz Guinazù)  ha centrato la vittoria anche sull’erba del Roma Polo Club battendo in finale l’Audemars Piguet Polo Team (Stefania Annunziata capitano, Edoardo Ferrari  Eduardo Menendez, Julio Coria) per 9 a 7.
Una partita equilibrata che si è sbloccata dopo pochi secondi proprio con il gol di D’Orazio e il raddoppio di Juan Ruiz Guinazù, autore di ben sette goal. All’argentino ha risposto colpo su colpo il connazionale Eduardo Menendez, premiato come goleador del torneo con 28 goal, a segno sei volte per Audemars Piguet (di Edoardo Ferrari l’altro goal). Martin Inchauspe ha firmato l’ultimo goal per Audi che ha chiuso definitivamente il match.
La Fanfara dei Carabinieri ha introdotto la premiazione dei team, all’Audi anche il trofeo challenge Coppa Duca D’Aosta, mentre Audemars Piguet ha conquistato tutti i premi speciali in palio: dal goleador Eduardo Menendez, al miglior giocatore italiano (Trofeo FISE) Edoardo Ferrari, fino al più bravo cavallo della finale, la baia Pinky di Julio Coria, che ha ricevuto una coperta marchiata Audi e un cesto di carote.
- Finale per il terzo posto: US Polo ASSN. Team - Anacri Polo Team 6-4
- Finale per il quinto posto: Roma Polo Club Team - La Nuova Poncia 8-3.