Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Ostacoli. Francesi in massa nel Merano

MERANO. Domenica Maia manda in scena l'edizione 80 del Gran Premio MERANO. Il prestigioso '5000' in steeple è meta delle scuderie francesi che inviano sullo smeraldo altoatesino grossi calibri. Guillaume Macaire, trainer affezionato al Gran Premio, schiera il passista Le Costaud, vincitore lo scorso anno dominando l'inerzia della gara. Il top trainer delle piste d'ostacoli transalpine Francois Nicolle risponde con Viking de Balme, laureato del Grande Steeple Chase a Clairefontaine.
Un altro trainer di grido, proveniente dalle piste d'oltralpe, il giovane David Cottin, gioca la carta del dieci anni Amour de Puy Noir. Nel campo di 14 partenti attira sguardi anche il vincitore del 2017 Al Bustan, in grado di fare l'arrivo, come una bella corsa è nelle corde di Notti Magiche e L'Estran, per il giallo e nero di Aichner.
Da segnalare l'emozione per il primo Merano di Gabriele Agus, un giovane e già vincente jockey italiano su Return to Flight, soltanto una grossa sorpresa ma vale la pena di essere al via di una corsa dal fascino speciale come quella sul prato di Maia. Il meeting inizia sabato con la Gran Corsa Siepi e la maratona in cross del Gran Premio delle Nazioni.

p.a.