Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Le Stelle ad Agnano: darsi all'ippica può Far Bene

Agnano e la "Lotteria". Una tre giorni davvero speciale, un week end lungo da seguire assolutamente, sia pure, purtroppo, con tutte le restrizioni e le regole anti-covid.

Speciale, quest'anno, è la kermesse di domenica, dal punto di vista tecnico: negli ultimi anni sono un po' mancati i campioni, o almeno i campionissimi, stavolta ci sono davvero diversi soggetti sopra la media e anche un asso di livello internazionale -probabilmente il numero 1 al mondo- come Face Time Bourbon.

Il "Lotteria", comunque, è la festa di Napoli e uno dei pochissimi eventi del trotto italiano che bucano il muro autoreferenziale: Wimbledon del tennis, il Tour del ciclismo, la Champions del calcio, l'Nba del basket, l'Arc de Triomphe del galoppo. Ed è colore. E contorno, speciale anche quello. 

Si comincia venerdì 23 con il convegno interamente dedicato ai gentlemen ed alle amazzoni, perchè la passione amatoriale è imprescindibile per il settore e ancor più in manifestazioni come queste.

E, a proposito di passione amatoriale, alla festa dei "puri" partecipano, come sempre senza frusta, anche le Stelle con una bellissima sfida dove le Stelle vere, intese come vip e personaggi, sono pochine e le guide appartengono quasi tutte alla cosiddetta "ordinary people". Colpa del covid, certo, ma colpa fino a un certo punto perché punto primo per essere Stelle non serve essere famosi ma amare (e rispettare, che non esiste amore senza rispetto) i cavalli e questo bellissimo sport spesso bistrattato anche per responsabilità dell'ambiente stesso e punto secondo il bello di queste iniziative è nello spirito delle stesse, appunto nella passione, oltre che nel divertimento e nella solidarietà.

Ogni partecipante al "Lotteria delle Stelle" si "tasserà" di 50 euro che, raccolti dall'Ippodromo, saranno devoluti alla Fimar e a "Il Cigno", progetto educativo, d'integrazione e aggregazione sociale per l'infanzia e i bambini in difficoltà. 

Onlus e scuola sono stati scelti e proposti al Circuito Ippico-Benefico delle Stelle dalla sempre attiva e sensibile dottoressa Barletta per l'Ippodromo di Agnano e l'invito è stato raccolto con entusiasmo. Perché, come recita il claim del circuito, "Darsi all'Ippica può Far Bene".

Il Lotteria e l'intera domenica, invece, come partner e destinatario benefico, avranno Telethon.