Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Le Siepi, sarà un Ferragosto a sei stelle

CERVIA. È un parterre da grandi eventi quello che si prepara a trascorrere il Ferragosto presso il centro ippico cervese. L’occasione è il prestigioso concorso di salto ostacoli a ‘sei stelle’ che tradizionalmente celebra il compleanno dello storico circolo. Le gare iniziano venerdì 14 e terminano domenica 16 agosto, con quasi 500 cavalli al via
Sono passati quarantasei anni da quando, nell’estate del 1974, i cancelli de Le Siepi si aprirono per la prima volta e nessuno poteva certo immaginare ciò che questo impianto avrebbe rappresentato per lo sport equestre italiano e internazionale negli anni a venire.
Salto ostacoli, dressage, monta americana, rassegne di puledri, l’equitazione a 360 gradi fa tappa a Cervia per i suoi grandi eventi.  Le Siepi in breve tempo sono diventate un vero e proprio salotto del mondo equestre. Un salotto con al centro lo scenografico campo in erba che accoglie e incanta chiunque varchi l’ingresso del circolo.
Mezzo secolo di storia non si raggiunge per caso. Dietro tutto questo infatti c’è da sempre una donna, Lalla Novo o solo: la ‘Dottoressa’, che è essa stessa un pezzo di storia dell’equitazione. Come lo fu per il calcio il padre Ferruccio, assieme al suo indimenticabile Grande Torino.
Amazzone protagonista di favolose vittorie a livello internazionale, quando gli sport equestri erano più che altro una faccenda tra uomini, veterinaria, allevatrice, giudice internazionale, consigliere federale, capo équipe della squadra nazionale di salto ostacoli, presidente di comitato regionale. Riservata e schiva di natura, come spesso sono le persone competenti e innamorate di ciò che fanno, Lalla Novo non indugia mai sui successi del passato. Non ne ha né la voglia né il tempo, sempre concentrata sul presente e sui prossimi impegni. Grazie a lei il circolo cervese è uno di quei rari esempi in cui un passato glorioso alimenta un presente effervescente e un futuro in continua evoluzione.
Ecco perché al concorso che ne celebra i 46 anni di attività non è voluto mancare nessuno. Scorrendo la lista dei partenti si trovano praticamente tutti i nomi eccellenti dell’equitazione azzurra. Ci si ferma subito alla lettera A dell’elenco con la famiglia Arioldi, assieme all’inossidabile papà Roberto c’è la talentuosa figlia Francesca, che gareggia per i colori dell’Aeronautica Militare.
Alla lettera B uno storico fuoriclasse come Arnaldo Bologni e un grande protagonista e olimpionico del concorso completo, a suo agio anche sui campi di salto ostacoli, come Stefano Brecciaroli (Carabinieri). E poi ci sono Mirco Casadei e il figlio Giacomo, campione olimpico giovanile, Gianni Govoni, Filippo Moyersoen, Federico Ciriesi (Fiamme Oro), Roberto Turchetto. E ancora l’amazzone elvetica Jane Richard Philips, testimonial Longines, Valentina Interlenghi, Nico Lupino, Matteo Checchi, Marcello Carraro.
Il Master del Mare Gran Premio ‘Antonio Carraro’ di domenica, come tutti i percorsi di questo concorso, vedrà la regia dello chef de piste considerato tra i migliori del mondo, Uliano Vezzani, assistito da Giorgio Bernardi e Paolo Rossato.
Continua il grande impegno del Comitato Organizzatore delle Siepi per garantire la sicurezza sanitaria e il distanziamento sociale, secondo le regole e le modalità prescritte dalla Federazione. Per questo le competizioni si svolgeranno a porte chiuse e gli ingressi saranno contingentati, per orari e classifiche si può consultare il sito: www.lesiepicervia.it