Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Japan trionfa a York nelle International Stakes battendo Crystal Ocean

L'Ebor meeting a York mandava in scena questo mercoledì il clou delle Juddmonte International Stakes di gruppo 1, sul doppio chilometro. Crystal Ocean, il cinque anni da Sea The Stars che in luglio ad Ascot aveva conteso ad Enable il successo nelle King George, era il favorito tecnico a 11 contro 10. Ma una monta perfetta di Ryan Moore in sella a Japan – che si giocava a 5 contro uno – ha fatto la differenza. Quando all'ingresso della lunga dirittura di York, Crystal Ocean, Moore ha spostato dal gruppo Japan ed è andato a marcare da vicino il favorito. Il duello tra il figlio di Sea The Stars e l'erede di Galileo è stato entusiasmante ed ha ricordato quello di Ascot tra Enable e il suo runner up. Con il passare dei metri Japan ha aumentato i giri della sua azione e ingaggiato una battaglia furibonda con uno stoico Crystal Ocean che, quando nell'ultimo furlong sembrava battuto, non si è dato per vinto ed è rientrato all'interno. Tuttavia, la rimonta non è riuscita al rampollo da Sea The Stars perché Ryan Moore aveva fatto i conti giusti e sul traguardo Japan ha conservato un corto muso di vantaggio. Al terzo posto, con bel finale, Elarqam che ha confermato la sua crescita stagionale. Japan restava sul successo a Longchamp nel Grand Prix de Paris e vince con pieno merito le International Stakes, notoriamente contrarie ai favoriti, spesso battuti nella storia di questa corsa che per il favorito di questa edizione, Crystal Ocean, ha rappresentato un'altra battaglia dopo la già dispendiosa performance di Ascot. Perde con l'onore delle armi, dopo un'altra dirittura senza un attimo di pausa. Japan adesso è nell'élite del galoppo internazionale e ha l'opzione dell'Arc nel suo bouquet stagionale.