Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Ippodromo del Castello, va in scena la bellezza di donne e cavalli!

nella foto, da sinistra in alto, la presentatrice Alina Person e le finaliste Asia Ferretti, Connie Barra, Erika Franceschini e Andrea Camilla Sordini.
nella foto, da sinistra in alto, la presentatrice Alina Person e le finaliste Asia Ferretti, Connie Barra, Erika Franceschini e Andrea Camilla Sordini.

Sabato 13 aprile, dal mattino a mezzanotte, l’Ippodromo del Castello festeggia alla grande i primi 50 anni d’attività, con tanto di riconoscimento Mipaaft, con le corse amatoriali del “Palio dei Comuni e del Benessere dei Cavalli” (di cui scriveremo in altro articolo ma che comunque vivrà sabato le batterie e il giorno dopo le finali) e la Finale Nazionale di Miss Ippodromo.
E’ un concorso di bellezza speciale, l’unico capace di legare davvero il fascino glamour delle splendide ragazze in passerella a quello irresistibile dei cavalli.
Moltissimi i punti d’incontro tra i due mondi: intanto alcune selezioni sono avvenute nei vari ippodromi di trotto e galoppo o nei maneggi poi, alcune delle finaliste praticano discipline equestri, chi salto ostacoli, chi raining, chi trotto (anche in pista, come per esempio tra le Stelle Celina Beatrice Domjan) e cinque di loro come prova libera di talento si esibiranno in una performance in sella; in più, fuori concorso, tutte le 18 finaliste, al mattino, saranno fotografate in scuderia dal maestro Gustavo Kuzel e, soprattutto, i loro punteggi saliranno in base al piazzamento ottenuto in pista dal cavallo -e dal driver- cui sono state abbinate per sorteggio.
Alle selezioni, tra web, locali, sfilate e wild card si erano iscritte 172 ragazze e i vari step -durati mesi e mesi- hanno prodotto una Finale molto qualificata per bellezza e, appunto, talenti, con ragazze provenienti da ogni parte d’Italia oltre che dall’Emilia Romagna (l’Ippodromo sorge a mezzavia tra Parma e Reggio Emilia), chi dal Piemonte, chi dalla Lombardia, chi dalla Liguria, dal Lazio, dalle Marche, dall’Abruzzo, dall’Umbria e perfino dalla Puglia.
Anche la Giuria, presieduta dall’attore Patrizio Rispo (star di “Un Posto al Sole” con una grande passione per i cavalli e il trotto) sarà nutrita e qualificata e per la conduzione dell’intera kermesse è stata chiamata da Roma la brava e bella attrice Alina Person.
Impossibile dire chi vincerà ma tra le favorite, voci di scuderia e i classici sondaggi Internet inseriscono a pieno titolo le emiliane Asia Ferretti e Connie Barra, la romana Alice Mignani Vinci (che partirà con il vantaggio di 20 punti bonus guadagnati nelle selezioni web), le piemontesi Alice Bechis e Nicoletta Bonaudo, l’attuale Miss Marche, già finalista a Miss Italia, Erika Franceschini e la poliedrica -attrice, modella, cantante e scrittrice- Ami Codovini che addirittura, anni fa, venne eletta Miss Mondo per l’Italia.
Oltre al titolo e alla corona di Miss Ippodromo, in palio anche la fascia di Miss Bar Sport, di Miss Claai, di Miss Resto del Carlino e di Miss Calzature Olimpia-Dianetti, tutti media partner e/o sponsor del concorso che, a proposito di patron, come main sponsor vanta il gruppo Salfrutta di Maurizio Anceschi -vicepresidente di Giuria unitamente all’attrice e producer Elisa Alloro, al campione di judo Alessandro Magnani e all’avvocato Oreste Trudi, tutti amici del trotto e del cavallo- che ha promesso di vestire tutta la manifestazione -e le finaliste- di fragole.
Ilaria P.