Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Ingmar De Vos per la seconda volta eletto alla guida della FEI

(Nella foto © FEI/Liz Gregg: Ingmar De Vos)
(Nella foto © FEI/Liz Gregg: Ingmar De Vos)

Ingmar De Vos è stato rieletto per il suo secondo mandato come presidente della Federazione Equestre Internazionale. L’elezione è avvenuta oggi, martedì 20 novembre, in occasione dell'assemblea generale a Manama in Bahrein. Unico candidato della tornata elettorale (non succedeva dal 2002), De Vos – tredicesimo presidente della FEI dal 1921 anno di fondazione della Federazione Internazionale - ha ricevuto l’unanime sostegno da parte delle 133 Federazioni rappresentate in assemblea."Credo nel nostro sport, nella nostra comunità e nel nostro potenziale", ha affermato il rieletto presidente. "Insieme - e questa è la parola chiave - possiamo e continueremo a sviluppare il nostro sport e ad attrarre nuovi atleti, nuovi fan e nuovi sponsor. Una delle mie più grandi è quella di mantenere unita la nostra comunità, perché è solo così che possiamo continuare a mantenere l’alto livello raggiunto dal nostro sport. Non è la missione di un solo uomo priorità – ha aggiunto - ma di una intera comunità. Sono grato a tutti per ciò che abbiamo raggiunto e per ciò che raggiungeremo in futuro".

 Secondo quanto previsto dallo Statuto della FEI, un presidente può essere rieletto fino a tre mandati di quattro anni. Ingmar De Vos è stato eletto per la prima volta nel 2014 all'Assemblea Generale della FEI a Baku (AZE) dopo i tre anni nella sua veste di Segretario Generale. Nato in Belgio, 55 anni, De Vos è il quarto presidente della FEI eletto dal (settembre del 2017) anche come membro del CIO.