Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Horse Painting, la fiamma delle candele per ricordare i cavalli

«Nella nostra società la perdita di un animale domestico o di un cavallo è ancora considerata come una perdita relativa. Sminuita e banalizzata nella classica frase "Puoi sempre prenderne un altro". Ma questo lutto, per molti, resta intensamente doloroso. Ancor di più se condiviso con persone in una situazione analoga - spiega Gabriella Incisa di Camerana - Siamo tre amiche che hanno perso i loro compagni a quattro zampe, i loro Angeli, visto anche la casualità dei loro mantelli: tutti grigi. Non abbiamo perso solo un animale amato, una fonte di conforto e di compagnia, di amore incondizionato, di divertimento e di allegria, ma anche una parte importante della nostra stessa esistenza. Ecco perché quando Erika Ricci che organizza, presso il maneggio Il Raggio di Sole di Forlì, una delle tappe italiane del nostro evento Horse Painting a sostegno dell'infanzia, mi ha parlato della cerimonia conclusiva davanti ad un fuoco sacro, ho pensato che sarebbe stato bello poter partecipare anche da casa, accendendo un semplice lumino per onorare in nostri "cavalli nel vento". Una fiammella accesa con l'intenzione ed il ricordo per quegli animali che hanno passato il ponte dell'arcobaleno».

Il lutto per un animale domestico è carico di significati e aspetti specifici che caratterizzano il legame tra persona e animale: ciò rende bene l’idea dell'impatto emotivo che può avere questo evento.
Questa Cerimonia Sciamanica Collettiva, con i presenti alla manifestazione di domenica 21 ottobre al maneggio Il Raggio di Sole, onorerà King, il cavallo cieco che vedeva con il cuore, nonchè Onci, il niveo berbero che ha portato Gabriella Incisa di Camerana dal Piemonte alla Tunisia, Sorbetto la musa ispiratrice della scrittrice Paola Iotti e i numerosi altri Angeli che portiamo un po' tutti nel cuore.
Uno speciale rituale in cui si invoca l'aiuto e la protezione delle Fiamme, che riscaldano il cammino dell'uomo fin dalla notte dei tempi. La fiamma del Fuoco ancestrale, luce e il calore dello Spirito, si accende nella parte più profonda della nostro cuore. Illumina la Notte Oscura nell'anima, scalda la Madre Terra, ravviva il Cielo e si innalza nell'aere grazie al Vento. Questa luce vive nella memoria di ciascuno di noi, aprendo la porta al cambiamento e alle trasformazioni che sono in essere.

Il Fuoco e le candele, che saranno accese da casa in contemporanea, faranno da portale per consentire alle anime dei cavalli che ci hanno lasciato di ritornare per sempre libere, a galoppare nei verdi pascoli che si trovano al di là dell'Arcobaleno, nella loro nuova forma astrale. Se l'umano non processa positivamente la morte del proprio animale, questo non può ascendere al piano superiore e si troverà costretto a vagare per lo spazio oscuro cercando inutilmente di calmare l'ansia del suo padrone. La candela rappresenta l'elemento fuoco ma, in realtà, in una candela accesa vengono simbolicamente, e non solo, riprodotti tutti e quattro gli ELEMENTI: la fiamma che brucia è il Fuoco; il fumo e l’aria calda messa in movimento dalla fiamma rappresentano l'Aria; la cera liquida intorno allo stoppino rimanda all’Acqua; il corpo solido della cera simboleggia la Terra.

Gli animali che sopportano gravi malattie per lunghi periodi di tempo stiano aspettando che il loro padrone maturi emotivamente e sia pronto per "lasciarlo andare".
Il corpo fisico dell’animale si trasforma in un corpo energetico, che è liberato al momento del decesso. Gli animali tornano a congiungersi con le energie divine della natura, dove tornano a essere un tutt’uno con l’entità generatrice della vita. In particolare usando una CANDELA BIANCA, colore della purezza e dell’innocenza, simbolo della luce e della luce spirituale, verrà enfatizzato lo scopo  di "illuminare" una situazione oscura.

HORSE PAINTING ITALIA presso il Maneggio Il Raggio di Sole - domenica 21 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 19.00
Per maggiori informazioni : 328 222 1671 // adesione on line ; gabi_incisa@yahoo.com