Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Galoppo. Pisa rende omaggio a Camici, il fantino di Ribot

PISA. La domenica di San Rossore celebra uno dei piu' grandi fantini dell'ippica mondiale, Enrico Camici, silenzioso jockey pisano dal talento sconfinato e dai modi gentili che indossò la giubba di Dormello e facendo coppia con il purosangue che piu' di ogni altro tenne alto il vessillo del galoppo italiano, l'imbattuto Ribot.
E' una prova per sprinter quella che ricorda il grande fantino e si disputa sulla distanza dei 1200 metri di pista grande. Formula di handicap principale, 10 i cavalli dichiarati partenti venerdì mattina.
Capeggia la scala dei pesi il 7 anni Apache Kid, navigato sprinter in forma spettacolare sulla pista, come attesta il successo all'ultima uscita in condizionata. In quella occasione il figlio di Draggers Drawn ebbe ragione a pari peso di una mezza lunghezza del qualitativo Its The Only Way.
L'allievo di Riccardo Santini, che ricordiamo secondo nel Premio Pisa 2019, domenica può ribaltare il risultato del confronto dello scorso 9 febbraio in virtù di una più favorevole situazione ponderale. Nel match proverà a inserirsi il bottiano Penalty, di noblesse giovanile come laureato di Giubilo e Criterium Nazionale, poi piazzato di significative prove per flyer come il Tudini e il Città di Napoli. Diango è il secondo arrivato del Camici 2019 ed ha figurato al terzo posto nella corsa di riferimento, quella vinta da Apache Kid nei confronti di Its The Only Way.
Diverse le femmine in lizza in questo contesto di pregio tra le quali spicca la semrpe seguita al gioco Katie Goffs, in campo per il team Santella-Foglia. Appare molto ben situata in perizia Sou Incantada, pesantista egregia e con un riferimento con Apache Kid che potrebbe lanciarla tra quelli che lotterano questa bellissima edizione del Premio che ricorda il fantino di Ribot.