Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Galoppo. Il tedesco Nabucco in evidenza a Merano

MERANO. Le corse in piano con in sella i fantini professionisti costituivano le prove di maggior interesse della domenica di Maia. Nella prova di maggior dotazione, il Cima Muta, condizionata sul miglio per 3 anni ed oltre, bell’assunto del tedesco Nabucco. L’allievo di Rohne, montato da Ivan Rossi, ai 250 finali veniva allo steccato opposto per accelerare sicuro e netto. Il morello di sei anni prendeva vantaggio enorme alla compagnia nella quale per il secondo posto Mossiere raggiungeva nei pressi del palo Sankir che aveva tentato di prendere tutti in contropiede all’ingresso in retta con allungo all’interno. Bene anche Sognando La Cometa.
Nel Vipiteno, sui 2200 metri, coglieva la prima vittoria in carriera la tre anni Crystal Tango,  in recupero sulla retta di fronte per linee interne, quindi scatenata all’attacco del generoso leader Zundapp ai 300 conclusivi. In una precisa interpretazione per i Marcialis di Pier Antonio Convertino, la grigia accelerava a 150 metri dal palo e volava verso il traguardo, mentre per il secondo posto Punta Di Diamante, finito molto bene, piegava il vecchio Zundapp.
In handicap, ancora sul miglio, da un capo all’altro un determinato Rockaroundtheclock. Il sauro, efficace fin dalla sgabbiata, sfruttava la posizione interna per issarsi al comando. Tutto facile per l’allievo di Luciano Vitabile interpretato da Federico Bossa e alla quarta affermazione in carriera. Buona prestazione del grigio di quattro anni Thewaythewindblows, un allievo di Gasparini in bel crescendo lungo la dirittura d’arrivo e che andrà seguito alle prossime uscite. Al terzo posto, piazzando belle folate nel tratto conclusivo, il tre anni di Diego e Sergio Dettori Koral Power, da attendere su tracciati a piu’ ampio raggio.