Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Galoppo. Dee Dee D'Or si candida per il Derby

MILANO. Dee Dee D'Or ha portato a due i successi in carriera proseguendo imbattuto nell'Emanuele Filiberto il cammino che quasi sicuramente lo porterà al Derby. Il suo primo piano nella listed milanese sui 2000 è risultato meno arduo del previsto e in arrivo Carletto Fiocchi non ha dovuto richiedere a fondo il portacolori di Michela Crecco, netto sul traguardo rispetto a Full Drago e Magic Mystery, i primi tre tutti allenati da Alduino e Stefano Botti.
Dee Dee D'Or si era imposto chiaramente al debutto lasciando intendere una certa predisposizione alla distanza, predisposizione ribadita a chiare lettere nell'indicativo test di San Siro siglato con margine autorevole dal nipote di Aly Royal, già padrone della corsa a metà dirittura. Dignitosamente si è comportato Full Drago, che godeva i favori del pronostico, ma che non ha mostrato lo stesso slancio del compagno d'allenamento.
Gli altri in secondo piano, tra i quali Way to Paris, che aveva favorevolmente impressionato l'ultima volta, ma che nel Filiberto si è arreso al momento di concludere evidenziando una totale mancanza di esperienza, e quindi da rivedere.