Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Galoppo a Livorno, otto partenti nel Premio Apertura

LIVORNO. Martedì mattina la Livorno galoppo ha finalmente stampato i partenti della prima giornata della stagione estiva. Il via sotto le luci al Caprilli, giovedì sera, vedrà otto purosangue alle gabbie del tradizionale Premio Apertura, sul chilometro e mezzo.
La corsa è equilibrata e in una scala, con adeguamento di mezzo chilo, che va dal top-weight Major Conquest, con in sella 63 chili, al pesino Going Crazy, in lizza con 50chili. Il numero 1 della scala rientra dal marzo di San Rossore. E' uno specialista dell'Ardenza e andrà seguito soprattutto in prospettiva. Maccagno, numero 2 dello schieramento con 62 chili e la monta di Rossini, debutta sul tracciato ardenzino. L'annata del figlio di Marju è stata fin qui discreta, con due successi pisani e un'affermazione fiorentina. Da seguire attentamente la prova della romana Thushara, a 61 chili e mezzo e con Gennaro Marcelli ad interpretarla. La figlia di Verglas è piaciuta molto in occasione del successo grossetano, non si è poi confermata nella tris ma sulle linee romane in questo contesto ha una chance consistente. Il cavallo ben messo in perizia è Blu Cobalto, sellato da Marco Gasparini e sempre in bella evidenza quando corre sulla pista del mare. La femmina Touch'N Fly, in giubba Topeeka per il training di Silvia Casati, sul miglior standard di rendimento potrebbe inserirsi. Irie Ute paga al peso lo stato di forma recente. Gemma dell'Olmo si è illustrata nel periodo a Corridonia ma in contesti meno impegnativi. Suggestiva la carta del pesino Going Crazy, che allunga ilmetraggio. L'irlandese da Modigliani in passato ha mostrato di gradire la pista labronica dove potrebbe tenere anche il chilometro e mezzo sfruttando la favorevole situazione al peso.