Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Fitetrec-Ante, proclamati a Montelibretti i Campioni Italiani del Country Derby

Luca Panunzi
Luca Panunzi

Piccoli campioni crescono mentre i grandi si contendono il podio, è questo lo spirito che si respirava durante i Campionati Italiani di Country Derby che si sono conclusi a Montelibretti domenica sera.
Una disciplina quella del Country Derby che a Montelibretti, nonostante la pesante assenza dei binomi lombardi rimasti a casa complice la complessa situazione sanitaria, è in continua ascesa. Sono infatti diverse le regioni che si stano avvicinando alla disciplina che racchiude in se la precisione nel superamento degli ostacoli nel campo numero uno e il coraggio nell'affrontare alcuni ostacoli fissi (come nel Cross Country) nel campo numero due adiacente al primo. L'edizione 2020 ha visto alla partenza quasi ottanta binomi provenienti da Marche, Lazio, Emilia Romagna, Campania ed infine Umbria che si sono sfidate per la conquista del Trofeo delle Regioni che ha visto protagonista per la prima volta la squadra laziale che chiude con ben 2422 punti, i binomi emiliani conquistano il secondo posto seguiti dai campani che chiudono con 1360 punti. 734 sono i punti totalizzati dai binomi marchigiani mentre è l'Umbria a chiudere la classifica.

A correre per il titolo di campione italiano nella categoria C40 PONY è Sofia Sbordone in sella a Pioggia mentre è la laziale Irene Cagnetti in sella a Samba la vincitrice della categoria C40 riservata ai cavalli; ottima la prestazione del binomio campano formato da Angelica Manco su Coolrahnee Peterpony che chiude al primo posto nella classifica C60 PONY mentre si aggiudica la C60 il binomio marchigiano formato da Francesca Zucca su Twenty.

Vincono la categoria C70 Eleonora Marchetti atleta laziale su Oliver, argento per la campana Jessica Stabile in sella a Scheggia, bronzo per Maria Teresa Di Carlo e il suo cavallo Liberadiole; Furia sotto la sella di Giorgia Proietti Liberati vince la cetegoria 80 seguito da Gabriele Germano su Akim mentre l'atleta laziale Francesco Benedetti sale sul terzo gradino del podio con Paride della Folgore. Passiamo ora alle categorie più alte previste dalla disciplina ancora il lazio protagonista, il nuovo campione italiano della categoria C90 è Paolo Desideri su Romanzesu che chiude con 190 punti, seguito dall'emiliana Alice Vignoli in sella a Barbie, bronzo per Emanuele Mordini in sella a Giggilopemen. Il campione italiano nelle categorie C100 e C110 è l'irraggiungibile Luca Panunzi delle Marche (foto in apertura) in sella al fidato Orlando. Argento per la laziale Daniela Luciani su Blizzard nella categoria C100 seguita dal binomio emiliano Ghislaine Giuliani su Valentina H. Il podio della C110 vinto dal campione Luca Panunzi si completa con una doppietta laziale, sul secondo gradino del podio salgono Antonio Menicucci con il suo Sogno Notturno, bronzo per Daniela Luciani che ha montato Blizzart.