Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Fise Puglia campionato salto Miccoli e Andrisano svettano nelle alte!

Premiazione criterium secondo grado
Premiazione criterium secondo grado

In uno scenario spettacolare nell’Arena delle “Tagghiate” ricavata da un’antica Cava  Tufacea a San Giorgio Jonico in Provincia di Taranto, presso l’Asd Terra Jonica, con la preziosa collaborazione del Comitato Regionale Fise Puglia,  si è svolto il Campionato Regionale di Salto Ostacoli Fise  per l’assegnazione dei titoli in  Puglia e Basilicata. 

A contendersi il medagliere del Campionato per il Secondo Grado e il Criterium Secondo Grado,  un parterre composto dai più prestigiosi istruttori  oltre che altri acclarati cavalieri e amazzoni delle categorie cosiddette ”Alte”, tra cui Antonello Andrisano, Savio Montrone, Gianluca Caracciolo, Giuseppe Rossini e ancora Micaela Bosso, Maria Teresa Di Bello, Gianmaria Gabriele Prete, Silvia Proia.

A conquistare il titolo di Campione Regionale Assoluto di II° Grado è stato  il rapper salentino, Luca Miccoli che in sella a Cadienco Van’t Geillut si è aggiudicato l’Oro.
Ad accedere al barrage conclusivo con Miccoli per la prima posizione  era stato  Nicola Bellacicco, Istruttore e Cavaliere di successo, mentre per il terzo e quarto posto in lizza Francesco  Vergine, Presidente di Fise Puglia  e Davide Gemma.
Nel percorso di barrage  Miccoli commette un unico errore registrando un tempo eccellente, a quel punto Bellacicco sceglie di puntare al netto, tralasciando il “tempo”, ma un errore conclusivo  e “l’accellerata finale” non gli basta a strappare l’oro, sale così sul secondo gradino per l’Argento Assoluto. Francesco Vergine in sella a Conpina conquista il Bronzo, dando ancora una volta un eccellente esempio in campo come Presidente  della Fise Puglia e cavaliere dei percorsi “Alti” di una Puglia tutta a cavallo.

 

Un bel gioco di Team, invece nel Criterium di Secondo Grado, l’altro prestigioso titolo assegnato nei Campionati di Salto Ostacoli,  in cui  il primo e il secondo posto sono andati rispettivamente a “maestro” ed “allievo”; si aggiudica il CRITERIUM di SECONDO GRADO,   il tarantino Antonello Andrisano su Banca Popolare Incanto dei Dioscuri con tre percorsi netti  e si piazza secondo Gianmaria Gabriele Prete su Isabeau di Arezzo sempre con tre netti, in un tempo superiore.

 Terza piazza per l’istruttore di “casa”, Savio Montrone, giacchè è appunto istruttore dell’Horse Club Terra Jonica, dove si sono disputati i Campionati, su Nuncameido.

GLI ALTRI RISULTATI DEL CAMPIONATO PUGLIA

Tutti cavalli italiani per  la finale del CAMPIONATO SENIOR che assegna i titoli ad Angelo Pugliese  del Circolo Ippico di Luigi Zizzi  seguito da Marco Mancarella, cui va l’oro con un ottimo netto conclusivo in sella ad Esteban. Argento nella stessa categoria a Cosimo Corona del team Andrisano su Roma del Giglio, allevamento della Campania, tra i più noti. Bronzo per Gabriele Guida seguito da Savio  Montrone.

Per il CAMPIONATO ESORDIENTI  conquistano oro,  argento e bronzo Giovanni De Francesco allievo di Domenica Ciracì su Carolin Braun, piazza l’argento e il bronzo Nicola De Bernardis  con i suoi allievi Gennaro Andrea Amalfi su Wild Wilma e Francesca Tesoro in sella ad Arky. 

Tutto rosa il podio del CAMPIONATO EMERGENTI  con  Jennifer Grumo  allieva di Antonella Delfino Pesce che si piazza sul gradino più alto del podio sulla grigia, Favorite Lavsca Fortune. Seconda piazza per Asia Chiara Rollo allieva di Luca Miccoli in sella a Cicero T. Bronzo per l’allieva di Gianluca Caracciolo, Caterina Squiccimarro su Abine V.

Per il CRITERIUM I° GRADO  vince il titolo un binomio tutto pugliese Angelica Berloco del team De Bernardis su Arlinda Marchione di Puglia  con tre  eccellenti netti. Secondo si piazza Maria Ludovica Dell’Anna con Nokkonem della scuderia di Francesco Spano. Bronzo per Jacopo De Quarto in sella a Deja Vu V.

Nell’ASSLUTO I° GRADO JUNIOR è Martina Nardini, allieva di Antonio De Padova, che mette a segno quattro percorsi netti tra prima e seconda manche e relativo barrage  su Elias Van De Vrilemakker . La segue con un leggero ritardo sul tempo ma  sempre con tre netti Aurora Guaragno dell’Arena Green Village di Gianni Negro su Horginto. E’ terza l’allieva di Spano’ Ludovica Rizzo su Beafourt D.D.L.

Vince il CAMPIONATO DI I° GRADO  Pietro Pio Cornacchia in forza al Team De Bernardis su Chacco’s Captane. Francesco Scuderi piazza l’argento e il bronzo rispettivamente con Giulia Pirro allieva di Francesco Scuderi su Luna e Annalisa Consalvo su Cantus- A.

Per le PROMESSE CAVALLI due cavalli italiani con l’oro e l’argento rispettivamente per Sante Convertino in sella ad Oriente Del Boschetto e Alessia Simone su Luna Della Ghinea. Conquista invece il bronzo  Samuele Bottalico in sella a Ioyaetta.
 
Per il TROFEO BREVETTI  PONY  belle prestazioni e podio ineccepibile per Giovanni Quaranta  in sella a Rhascel, Emanuele Arcuti che prende la medaglia d’argento su Trylli de Finibus Terrae. Conquista invece il bronzo Alessandra Fullone con Gort Na Hultra.

Si laureano campioni per il TROFEO BREVETTI  Fernando Dell’Osso con Brunel, secondo  con l’argento un binomio pugliese, Aurora Laveneziana con Callimaco Marchione di Puglia e terza Arianna Mola su Vanità delle Zagare, ancora per i colori pugliesi.

 
Per il settore in crescita quello delle PROMESSE PONY vince Michele Orofino sul Pony  Biscotto, una bella medaglia di Argento per Carlo Maggi su Freccia. Bronzo per Vito Carlo Nuzzaco su Sunny.