Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Domenica a San Siro la tappa italiana della UAE President Cp

MILANO. Domenica 20 settembre l’ippodromo milanese Snai San Siro ospiterà la tappa italiana 2020 dell’UAE President Cup. Un appuntamento che si rinnova, quello tra San Siro e l’UAE President Cup, la cui prova
milanese nelle edizioni precedenti ha sempre raccolto una
consistente e qualitativa partecipazione di purosangue arabi
allenati in tutta Europa.
Dopo l’edizione 2018 vinta da Fazza Al Khalediah (Scuderia Polska Akf Sp. Z.O.O.) che poi ha trionfato a Paris Longchamp nella Arabian World Cup, il massimo evento europeo per i purosangue arabi, un gruppo 1 con un montepremi di un milione di euro, nel 2019 per la corsa italiana c’è stata la promozione a “pattern race”: prima corsa
nel nostro Paese a ottenere questo importante riconoscimento, ha fatto registrare il successo di Akoya (Scuderia Landgoed Waterland), anche lui successivamente vincitore in gruppo 1 in Francia.
Quest’anno l’UAE President Cup italiana ha ottenuto un ulteriore “upgrade”, passando da gruppo 3 a gruppo 2, e sarà sempre riservata ai purosangue arabi di 4 anni e oltre, con una dotazione di 50.600 euro sulla distanza dei 2000 metri in pista grande. Sarà uno dei tanti motivi d’interesse del convegno che domenica a Snai San Siro
comprenderà anche tre corse di gruppo riservate ai purosangue
inglesi: il Premio Federico Tesio (gruppo 2), Premio del Piazzale Memorial Enrico Camici (gruppo 3) e Premio Elena e Sergio Cumani (g.3)
(gruppo 3).