Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Dal 10 aprile corso sull’allevamento del cavallo via Zoom

La passione per il cavallo può tramutarsi in un lavoro e una attività e anche molto redditizia a patto di possedere tutte le conoscenze tecniche e generali per operare con serietà. È questa la proposta che viene fatta dal blog Chavalier.net di un corso sul mondo dell’allevamento. Ma la novità è che lo stage verrà realizzato attraverso quella che è divenuta una delle principali app sul mercato: ZOOM, uno strumento importante per realizzare anche on line, progetti e idee. Lo stage avrà inizio il prossimo 10 aprile per 10 sabati e per 10 lezioni di due ore l’una. Tratterà tutti I temi legati al cavallo in allevamento. 

 

Lo stage realizzato con ZOOM è qualitativamente allo stesso livello di quelli realizzati dal vivo. Come avranno modo di verificare gli iscritti, nel proseguo di queste note, sia per le materie trattate sia per la qualità degli interventi di professionisti di valore che mettono a disposizione il loro sapere e le loro conoscenze.

 

 A partecipanti verranno forniti tutti gli strumenti per diventare allevatori per passione, per un approccio professionale, per un approccio lavorativo, dato che in Italia, mancano, diversamente da altri paesi, strutture per un approccio professionale. 

 

La complessità del settore viene vista nei suoi aspetti tecnici, a partire dalle strutture necessarie, per poi passare a quello che più propriamente attiene al cavallo sia in termini veterinari, morfologici, sia alle razze da allevare, al loro impiego e alla loro remunerazione, sia agli aspetti finanziari e commerciali decisivi per qualsiasi impresa anche se di ridotte dimensioni. 

 

A CHI È RIVOLTO

Il corso è uno strumento di conoscenza per una scelta consapevole. È rivolto a: I, a chi desidera affrontare un percorso da imprenditore II per chi affronta l’allevamento da appassionato, III è rivolto a coloro che intendono operare in quanto prestatori d’opera, groom, veterinari, capo scuderia. Lo stage fornisce inoltre tutte le informazione a cui rivolgersi per la riuscita della propria impresa, mettendo in contatto gli allievi con strutture e persone del settore.

 

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO E ISCRIZIONI

Il corso si svolge nell’arco di 10 lezioni di due ore l’una per un totale di 20. Come si è detto si svolge attraverso l’app ZOOM, a partire da sabato 10 aprile e per ogni sabato successivo. 

Info coordinatore e responsabile dello stage: giornalista Claudio Gobbi: cg.gobbi@gmail.com - +39.338.6100948 

 

Queste le materie che verranno trattate nello stage

- Nozioni di veterinaria equina generale

- Nozioni di veterinaria equina con riferimento all’acquisto di monte, fattrici e puledri

- Contributi nazionali, comunitari e regionali

- Fisco in tema di allevamento

- Strutture: (compresi terreni), box, recinti, ecc.

- Razze: gestione e costi di acquisto

- Figure professionali, groom, veterinari, ecc.

- Compravendita tra persone e alle aste (dove si tengono e a chi rivolgersi)

 

Profili degli interventi

 

-Dottoressa veterinaria Alessandra Vigliani, Razza Ticino-Gornate Varese

-Dottor Alberto Giordano, Giordano consulting 

-Dottor Giorgio Sandi, imprenditore, titolare allevamento Il Poggio

-Cavalier Vittorio Orlandi, presidente Fise Lombardia.

-Dottor Eugenio Colombo (dagli Stati Uniti) esperto acquisti aste internazionali

-Signora Sara Ceccacci horse trainer e riabilitazione cavalli

-Dottor Alessandro Taccioli, horse men at National Stud/Newmarket

-Dottor Ferruccio Badi Badi Farm

-Dottoressa veterinaria Chiara Catalano