Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Completo, sul podio a Montelibretti un trio tutto rosa

La campionessa Arianna Schivo insieme al presidente Fise Marco Di Paola
La campionessa Arianna Schivo insieme al presidente Fise Marco Di Paola

È il Carabiniere Arianna Schivo in sella a Quefira de L’Ormeau la Campionessa Italiana Assoluta di Completo 2020. L’amazzone del gruppo sportivo dei Carabinieri, leader della classifica finale del CCIO4* di Montelibretti con 41 punti negativi, si aggiudica così il suo secondo titolo in carriera (su due partecipazioni ai Campionati assoluti) dopo quello conquistato nel 2018 a Vairano.   

Grande soddisfazione per l’amazzone azzurra che ormai da circa otto anni risiede in Francia. “Essendo un po’ lontana da casa – ha detto Arianna Schivo - è ancora più emozionante, perché per me tornare in Italia è come un ritorno alle origini. È stato bello potere contare sul sostegno della famiglia e di tanti amici che sono venuti a vedermi in gara. A Montelibretti ho fatto tante gare in passato, ma quella di oggi mi ha dato una doppia emozione: il titolo tricolore e la vittoria in Coppa delle nazioni. Quello che mi rende ancora più felice è il fatto di aver vinto a distanza di due anni il titolo di Campionessa Italiana e sempre in sella a Quefira de L’Ormeau, selle francais di 16 anni che monto ormai da circa nove anni”.

 

 È tutto in rosa il podio di questa edizione dei Campionati Italiani Assoluti. Sì, perché a mettere al collo la medaglia d’argento è stata l’assistente delle Fiamme Azzurre Evelina Bertoli che in sella a SeaShore Spring ha concluso a davvero un soffio dalla vincitrice con una differenza di appena 0,10 nel punteggio negativo totale (41,10). 

l terzo posto è di un’altra amazzone: l’appuntato dei Carabinieri Susanna Bordone, volto molto noto nel mondo del concorso completo, che in sella a Imperial vd Holtakkers ha chiuso sul terzo gradino del podio con 45,30 pn. A consegnare le medaglie è stato il Presidente della FISE, Marco Di Paola. Domani a Montelibretti si assegnano i titoli giovanili e pony. 

 

 È giù dal podio il fuoriclasse Juan Carlos Garcia che, in sella a Ugo de Perron, ha ottenuto il quarto posto. Il cavaliere italiano, molto conosciuto nelle scene del salto ostacoli internazionale, è sempre stato vicino alla disciplina del concorso completo, tanto che nel 2009 in squadra con le nazionali azzurre vinse ben due medaglie d’argento – nella stessa stagione agonistica - ai Campionati Europei nella stessa stagione: una nel Completo a Fontainebleau e l’altra nel salto ostacoli a Windsor.